Mihajlovic spinge per Romagnoli: la Roma ha necessità di vendere

0
57

Rimane ancora in stallo il mercato per molte squadre di serie A, costrette ad attendere gli introiti dalle cessioni. Poche sfuggono a questa situazione, tra queste le due milanesi e la juventus; tra i rossoneri prende piede l’ipotesi Romagnoli, dopo che il nuovo tecnico Mihajlovic ha escluso dal proprio progetto il francese Mexes, con un offerta vicina ai 20 milioni e la Roma che blinda il giocatore nonostante la conflittualità in tema contrattuale – il giovane Under 21 ne richiede l’adeguamento dopo l’ottima stagione -. Sull’altro versante milanese, quello interista, permane la volontà dell’acquisto di un centrocampista e due attaccanti: Perisic e Mario Suarez rimangono i più quotati per rinforzare la mediana; incerti e oscuri invece retano i contorni del caso Salah, con la Fiorentina che reputa proprio il giocatore e parimenti il Chelsea non molla la presa sull’egiziano, avendo fissato un incontro con il giocatore per domani. Intanto si informa la trattativa per Stevan Jovetic per il quale è pronta l’offerta di un prestito oneroso. In corso Galileo Ferraris sono stati chiusi i negoziati per i rinnovi di Marchisio e Bonucci, certo sembra anche essere il passaggio dell’ex granata Ogbonna al West Ham per una cifra superiore ai 10 milioni.

 

Complicata è la situazione in casa Roma, dove, a causa di un budget ristretto si attendono gli sviluppi di Destro, il cui approdo a Monaco si fa sempre meno sicuro per le distanze contrattuali; Gervinho è stato contattato dal Galatasaray; Doumbia richiesto in Inghilterra oltre che dai soliti opulenti club extracomunitari. Ma i nomi di Lukaku, Edin Dzeko, tra gli obiettivi fanno credere che i giallorossi potrebbero riflettere su una cessione economicamente importante come quella di Alessio Romagnoli il cui sostituto designato sarebbe Hertaux.

 

Più intraprendente è il Napoli che vuole chiudere l’affare Perotti, il cui unico ostacolo è il presidente genoano Preziosi – infatti non manca l’accordo con l’agente dell’argentino -, il quale aveva già rifiutato l’offerta da 12 milioni del Watford. Prossimo potrebbe invece essere il passaggio di Allan ai partenopei, a seguito dell’apprezzamento espresso da Zapata per il prestito biennale all’Udinese, nonchè quello di un difensore centrale come Astori o Maksimovic.

 

Positivo è anche il calciomercato delle due genovesi, con la Sampdoria, che dopo aver accumulato capitale dai trasferimenti, è intenta ad investire per l’attacco (Cassano, Balotelli, Destro, Pazzini e Defrel le alternative) dopo l’addio di Eto’o e il Genoa che dopo molte trattative andate a buon fine – Figueiras, Tachtsidis, Cofie, Fetfatzidis, Pandev, Sampirisi e altri –, adocchia dal Cagliari Mpoku, Farias, Ekdal e Cissokho dal Nantes.

 

Insufficiente è, fino a questo momento, il ricambio di rosa delle altre squadre della massima serie.

Condividi