Bormio: il Toro si presenta ai suoi tifosi

0
130

nostri inviati a Bormio

Valentino Della Casa / Ivana Crocifisso

 

Dopo aver vinto il triangolare contro Bormiese e Grosio, il nuovo Torino targato Ventura fra qualche minuto si presenterà ai suoi tifosi. In una Bormio piena di supporters granata, sta infatti per iniziare la presentazione della squadra che da circa una settimana ha iniziato a preparare la nuova stagione sportiva.

 

Nella piazza di Bormio, dove è stato allestito il palco sul quale fra pochi si svolgerà la presentazione, è arrivata la squadra, con un assente di rilievo: Giampiero Ventura. Il tecnico, a causa di un colpo di freddo che gli ha causato un’improssiva febbre, è infatti rimasto in hotel. Il discorso di presentazione che avrebbe dovuto tenere l’allenatore, sarà fatto dal vice Salvatore Sullo. C’è invece Cesare Bovo, che aveva lasciato ieri il ritiro per sottoporsi ad una ecografia alla coscia destra.

 

È iniziata la presentazione ufficiale della squadra. A salire sul palco per primo è stato il sindaco di Bormio Giuseppe Occhi che si è detto felice di ospitare il Torino per il terzo anno di fila nella sua città. Dopo il primo cittadino, è arrivato il turno del presidente dell’Unione sportiva Bormiese Paolo Bazzeghin di porre i propri saluti ai presenti.

 

Vengono ora chiamati sul palco i magazzinieri del Torino, tra gli applausi dei tifosi. Applausi in particolare per Tony Vigato. Dopo di loro è il turno dello staff sanitario.

Tanti applausi anche per il team manager Giacomo Ferri e il responsabile del marketing Alberto Barile, appena chiamati a salire sul palco. 

È il momento ora dello staff tecnico granata, dai preparatori atletici Innocenti e Sollustri, ai preparatori dei portieri Di Sarno e Zinetti.

 

Daniele Padelli, Lys Gomis e Luca Castellazzi sono invece i primi tre calciatori granata a salire sul palco. La piazza esplode in un boato: tanti cori e applausi per i tre portieri.

È il turno ora di Avelar, che riceve il primo coro dai suoi nuovi tifosi. Lungi applausi anche per un altro difensore: il Primavera Mantovani.

Tra i difensori, che a parte capitan Glik sono tutti saliti sul palco, a ricevere più applausi di tutti è stato Emiliano Moretti.

 

Dopo i difensori, vengono ora presentati i centrocampisti. Per il neo-acquisto Daniele Baselli è subito pioggia di applausi. Accolti calorosamente anche gli altri neo-acquisti del reparto: Obi e Acquah.

 

Terminata la sfilata dei centrocampisti, è ora il turno degli attaccanti. Per Maxi Lopez dalla piazza si alza una vera e propria standing ovation: tantissimi i cori dei tifosi per l’attaccante argentino che, all’elevarsi del “Chi non salta bianconero è” si unisce ai sostenitori granata saltellando sul palco. Sulle stesse note ha saltellato sul palco anche Fabio Quagliarella. Insieme all’argentino, sono saliti anche gli altri attaccanti presenti in rosa.

 

Per ultimo, tocca a Kamil Glik ricevere gli applausi e i cori dei tifosi. Il capitano granata è stato ora chiamato a salire sul palco. Cori anche per il tecnico Ventura, seppur assente causa febbre. Al suo posto dal palco di Bormio ha parlato il suo vice Sasà Sullo. “Vogliamo portare i colori granata sempre più in alto – ha detto il vice di Ventura – quella che è terminata qualche settimana fa è stata una stagione esaltante, ma ora guardiamo avanti”

 

 Dopo le parole di Sullo è terminata la presentazione della squadra.

 

 

Condividi