Bormio, l’allenamento mattutino del Toro

0
35

nostri inviati a Bormio

Valentino Della Casa / Ivana Crocifisso

 

Settimo giorno di lavoro in quel di Bormio, dove il Toro continua imperterrito a svolgere la preparazione atletica prima dell’inizio della stagione sportiva. Glik e compagni, che domani godranno di una mezza giornata di pausa, faticheranno sia questa mattina, sia nel pomeriggio, quando si disputerà l’amichevole contro il Sondrio. I giocatori sono ai bordi del campo, in attesa di cominciare il riscaldamento. C’è già qualche tifoso sugli spalti, pronto ad assistere alla doppia seduta di lavoro dei giocatori.

 

La squadra è adesso in campo e sta effettuando il consueto riscaldamento.

 

Dopo aver accelerato un po’ la corsa, i giocatori ora si fermano per lo stretching. Ventura osserva dal centrocampo la squadra. Sempre a parte Bovo, mentre tutto il resto del gruppo è a disposizione. Corsa e allunghi, ora, prima di una fase tattica.
Ci si esercita ora sulla coordinazione: scatti e salto, a simulare il colpo di testa. È Innocenti a guidare l’esercizio.

 

Ora il gruppo si divide: da una parte Gomis, Castellazzi e Padelli agli ordini di Zinetti e Di Sarno; poi Ichazo e Martinez che svolgono un lavoro ad hoc, correndo intorno al campo; infine tutto il gruppo, che invece fa il salto agli ostacoli e scatti.

Ora Ichazo e Martinez con uno dei preparatori si allenano con i cinesini, mentre il resto del gruppo si allena sui passaggi. 

 

Ora si passa alla fase tattica a tutto campo, Ventura dà consigli a tutti i giocatori, soprattutto quelli di centrocampo. Ichazo e Martinez, intanto, sono passati a fare dribbling ai conetti. Ora, i due sudamericani, hanno ripreso a correre intorno al campo, continuando con il lavoro personalizzato. 

 

Bovo, che ha svolto lavoro differenziato, sta rientrando negli spogliatoi. Il difensore granata, dopo una breve pausa, esce con Innocenti in bicicletta, continua il lavoro atletico ma senza sforzare. Intanto continua il lavoro tattico della squadra.

 

Il gruppo si divide in due: la fase offensiva viene curata da Ventura (schemi da calcio piazzato), mentre quella difensiva da Sullo.

 

Tutta la squadra ora sta lavorando sui calci piazzati: schemi e tiri, con il gruppo diviso in due.

 

Qualche giocatore resta in campo per provare i rigori, altri, invece hanno abbandonato il campo di allenamento e sono o in piscina o negli spogliatoi. La seduta di allenamento, meno intensa rispetto ai giorni scorsi (visto anche l’impegno amichevole di oggi) è praticamente conclusa.

 

Da notare che Ventura, prima di abbandonare il campo, parla con Vives e gli chiede di lanciare il pallone in un certo modo.

 

L’ultimo a restare in campo è Baselli, che continua a svolgere giri di corsa abbastanza intensi intorno al campo. Al lavoro anceh Acquah.

 

 

 

 

Condividi