Benassi: “Belotti? Bel giocatore, qui si troverebbe bene”

0
74

nostri inviati a Bormio

Valentino Della Casa / Ivana Crocifisso

 

Qui a Bormio, è il turno della conferenza stampa di Marco Benassi. Il centrocampista, rientrato proprio ieri dalle vacanze dopo l’Europeo Under 21, ha rilasciato le prime dichiarazioni della stagione: “Mi sento responsabilizzato,il Toro ha speso tanto per me. Voglio ringraziare il presidente e la scoietà per quello che ha fatto, ha speso molto. Acquah? La concorrenza non mi spaventa, il campionato è lungo e avere la rosa ampia è importante”.

 

Non mi aspettavo che il Toro investisse così tanto, ma mi ha fatto capire che evidentemente puntano tanto su di me. È motivo di grande orgoglio“.

 

Continua Benassi: “Quest’anno ho maturato esperienza, voglio ripartire da dove ho finito, e dal rapporto con i tifosi, che dopo un anno hanno imparato a conscermi bene. Sento che mi apprezzano, me ne sono accorto qui a Bormio. ZappacostaBaselli? Ottimi giocatori e professionisti. È importante soprattutto per noi giovani avere tanta voglia di lavorare“.

 

E su Belotti? “Non so se c’è trattativa, ma è un giocatore che qui andrebbe molto bene. Potrebbe starci nel gioco di Ventura, che tra l’altro chiede sempre tantissimo a tutti noi. Lavorare qui ancora per me è molto importante“.

 

Si passa a parlare anche della sua esperienza in Nazionale: “C’è tantissimo rammarico per come siamo usciti. Abbiamo pagato la mezz’ora finale della partita, pagato caro purtroppo. A me è servito molto per fare esperienza“.

 

Infine, due parole anche su Superga, e sul fatto che il giocatore aveva deciso di andare a visitare privatamente la lapide degli Invincibili: “Se ne era parlato molto in squadra. Volevo vederlo da solo, con la mia famiglia, prima del 4 maggio. Così abbiamo deciso di andare davanti alla lapide, da soli” conclude il giocatore.

 

 

Condividi