Toro, due posti per l’extracomunitario. Più scelte per il mercato

0
48

L’imminente cessione di Larrondo ha riaperto un capitolo, quello del posto da extracomunitario, che il tifoso del Torino conosce bene, memore delle esperienze mercatare (da Peres a Sanchez Mino) dello scorso anno. L’attaccante, argentino – era comunque in attesa di diventare italiano vista la nascita della figlia -, trasferendosi a titolo definitivo nella madrepatria libera un posto utile al Toro per acquistare, dall’estero, un giocatore non dotato di passaporto comunitario. Apparentemente, il club di Cairo avrebbe quindi una casella libera (che potrebbe riempire, per esempio, con Hernandez che è uruguaiano e gioca in Inghilterra), ma in verità ne ha due.

 

Quale la seconda? Quella che ha liberato Vlada Avramov. I tifosi si ricorderanno infatti che, lo scorso anno, per qualche settimana si è allenato con la maglia granata il portiere serbo, che ha preferito poi accettare la corte dell’Atalanta piuttosto che restare come terza scelta (al suo posto arrivò poi Castellazzi). Tuttavia, la cessione del giocatore non fu a titolo defintiivo, bensì temporaneo, pur avendo firmato un solo anno di contratto con i granata. Operazione lecita, per quanto praticamente mai utilizzata, funzionale al Toro proprio per il discorso dell’extracomunitario.

 

Svincolandosi in questa stagione, infatti, Avramov ha liberato l’altra casella utile al Toro per queste due (estiva e invernale) sessioni di mercato. Come noto, infatti, ogni anno si possono effettuare due acquisti dall’estero per giocatori non comunitari (tre, se in rosa non si conta nemmeno un giocatore extracomunitario) e la società granata potrà ora operare con calma, senza pensare alla stretta contingenza: da un lato, infatti, c’è il discorso legato a Hernandez, che resta secondario rispetto agli attaccanti già in Italia o con passaporto europeo; dall’altro, aspetto più importante, c’è la possibilità di operare, soprattutto in inverno, per acquistare dall’estero due giovani da inserire con calma nel gruppo di Ventura in previsione delle stagioni future. Due strade, entrambe percorribili. Il Toro ha maggiori possibilità di scelta.

 

Condividi