Prima il Sassuolo, ora il Frosinone: tocca ancora al Toro il ruolo di iniziatore

0
31

“Mi piacerebbe iniziare il campionato con una partita impegnativa” si era augurato Cairo pochi minuti prima del sorteggio dei calendari di serie A. Il computer che ha stilato il programma della prossima stagione non ha però dato particolarmente retta al presidente granata accoppiando il Torino al Frosinone nella prima giornata. Sulla strada della squadra di Ventura non ci sarà quindi immediatamente una big, come era invece accaduto nella scorsa stagione con l’Inter, ma una neopromossa, alla sua prima esperienza in serie A. In pratica si è ripetuto quello che era successo due campionati fa quando fu il Sassuolo a fare il suo debutto assoluto nel massimo campionato contro il Torino. In quell’occasione i granata vinsero per 2-0 grazie ai gol di Brighi e Cerci e, al termine della stagione, poterono festeggiare il ritorno in Europa dopo vent’anni.

 

Quella dell’esordio contro una debuttante in serie A non l’unica analogia tra il calendario sorteggiato ieri e quello del 2013/2014. Due stagioni fa i granata chiusero infatti la stagione a Firenze, il prossimo maggio lo faranno invece a pochi chilometri di distanza dal “Franchi”, ovvero al “Castellani” di Empoli. In comune con l’ultimo campionato c’è invece la sfida contro l’Hellas Verona, nuovamente in programma alla terza giornata: questa volta però l’andata si giocherà al “Bentegodi”. Il sorteggio di ieri ha riservato al Torino un inizio di stagione, sulla carta, non particolarmente proibitivo: nelle prime sette giornate l’unico avversario di prima fascia che Glik e compagni dovranno affrontare è la Fiorentina alla seconda all’Olimpico. Sempre in casa si giocheranno anche le partite contro Sampdoria e Palermo. In trasferta i granata se la dovranno invece vedere con Carpi, Hellas Verona e Chievo, oltre al già citato Frosinone. Nelle cinque giornate successive (dall’8ª alla 12ª) il Toro sarà impegnato in un vero e proprio tour de force, dovendo affrontare consecutivamente il Milan, la Lazio, il Genoa, la Juventus e l’Inter. In pratica quattro squadre che hanno chiuso la scorsa stagione davanti a quella di Cairo in classifica, più un Milan desideroso di cancellare le ultime annate nere.

 

Prima di chiudere il campionato a Empoli, il Torino se la dovrà vedere alla penultima giornata contro il Napoli: l’ultima big ad affrontare i granata nella stagione 2015/2016.

 

Qui il calendario completo del campionato 2015/2016.

Condividi