Toro-Hernandez, si continua a trattare: la formula non convince l’Hull City

0
87

Un lungo pomeriggio di trattative per arrivare ad una soluzione capace di accontentare sia l’Hull City che il Torino. La missione di Pablo Betancourt è ancora in corso e potrebbero servire ulteriori contatti nelle prossime ore tra l’agente di Abel Hernandez (che sta anche facendo da mediatore) e la squadra inglese, quella che detiene il cartellino dell’attaccante uruguaiano. Giocatore che al momento è in cima alla lista dei granata ma per il quale si fatica a trovare un accordo.

Il Toro mette sul piatto una cifra vicina agli otto milioni di euro: l’Hull City vorrebbe avviare una trattativa per la cessione a titolo definitivo ma questo tipo di operazione trova i granata tentennanti. Per tutelarsi, Urbano Cairo preferirebbe infatti “stanziare” sì quella cifra ma proponendo all’Hull City un prestito oneroso (per una cifra di un milione e mezzo di euro) con obbligo di riscatto fra 12 mesi. L’idea è quella di fare in modo che il riscatto possa essere però legato ad una serie di varianti (ad esempio le presenze o i gol dell’attaccante) che possano, appunto, tutelare proprio il Torino. 

Novità sono attese nelle prossime ore: il Toro, però, non è l’unica concorrente visto che anche il Bologna spinge per avere l’attaccante e ci sono almeno due offerte (Benfica e Galatasaray) provenienti dall’estero. 

Condividi