Cairo: “L’attaccante? Qualche società fa un po’ di melina…”

0
84

Era in compagnia di Petrachi all’amichevole che il Toro Primavera ha disputato contro l’Alessandria, a Cantalupa. Urbano Cairo, dopo aver presenziato alla gara tra Prima squadra e Pro Vercelli ieri, ha fatto il bis con la Primavera di Longo. Dopo la partita ha parlato dei ragazzi di Longo ma anche di mercato: L’attaccante? Abbiamo più di una possibilità, lo ribadisco. Per qualche giocatore c’è un po’ di melina, sembra che non sia più in vendita, poi lo è di nuovo… Sono però contento che il Toro è tornato ad essere un club ambito, lo dimostra il fatto che tanti giocatori si sono proposti anoi per completare il reparto attaccanti. L’importante è prendere giocatori utili per noi, non prendere qualcuno tanto per prenderlo”.

 

Sugli abbonamenti: “Credo faremo passi ancora avanti, magari oltre 11.000. Non è fondamentale questo, i tifosi ci seguono e ci appoggiano, se non si abboneranno verranno comunque allo stadio. Mi auguro già di vederli il 16 agosto in Coppa Italia: i prezzi sono bassi proprio perché mi piacerebbe vedere tanta gente allo stadio”.

 

Sulla nuova Primavera: “Ho visto una bella partita, nel primo tempo la squadra ha fatto bene e ha tenuto. La partita è stata combattuta, direi che contro una squadra che ha ambizioni molto alte sia stato un buon test”. 

Squadra di Longo che avrà tante competizioni: “Ne avremo ben 5, tra campionato, Coppa Italia, Supercoppa, Youth League e Viareggio, ci stiamo attrezzando per poter disputare tutte queste competizioni al meglio”. 

 

Una squadra che punta a fare il massimo:Obiettivi? Non mi sbilancio, preferisco fare le cose passo dopo passo. L’anno scorso lo Scudetto non era un obiettivo, poi abbiamo visto cosa è successo. Abbiamo un bravo allenatore e abbiamo degli ottimi ragazzi: il loro lavoro sicuramente darà i suoi fruttiDietro i successi del nostro Settore giovanile c’è il lavoro di tante persone, ognuno delle quali ha fornito una prezioso contributo. L’arrivo di Massimo Bava ha dato una grossa spinta”. 

 

Poi uno sguardo ad un appuntamento ormai classico, quello del Mamma Cairo, che vedrà la Primavera del Toro impegnata contro Inter, Milan e Juventus il 21 e 22 agosto: “Ma spero di potere, il prossimo anno, allargare la competizione a otto squadre”. 

 

Condividi