Lescano, tentazione Reading: il giocatore partirebbe a titolo definitivo

0
117

La Championship chiama e Lescano potrebbe rispondere presente nelle prossime ore. Non solo l’Hull City sulla strada dei granata (nella trattativa che porterebbe ad Hernandez) ma anche un’altra squadra di serie B inglese che continua il proprio pressing per Facundo Lescano, classe ’96 che aveva iniziato la scorsa stagione in maniera esaltante, con tanto di esordio in serie A pochi mesi dopo. Una seconda parte meno brillante e ora, nelle valutazioni della società granata, la possibilità di vederlo lasciare l’Italia a titolo definitivo. Questa la formula con la quale l’attaccante firmerebbe per il Reading: sarebbe un addio, al contrario di quello che potrebbe invece accadere con la Juve Stabia, che invece prenderebbe il giocatore in prestito.

 

Non è l’unica situazione da risolvere per lo staff granata, che lavora per piazzare altri due giocatori. Uno è Donato Lenoci, ’96 come Lescano, che ha firmato l’addestramento tecnico che lo legherà al Toro ancora per 12 mesi (quando, al ventesimo anno di età, scatterebbe invece l’obbligo di un contratto da professionista). Una formula utilizzata per i molti ’96 già ceduti in prestito altrove (tra questi anche Fissore, Thiao e Proia), che saranno monitorati come accaduto nella passata stagione, per esempio, con Parodi, premiato poche settimane fa con un contratto a tutti gli effetti. Per Lenoci ipotesi Monopoli, società di serie D, mentre per Rizzo – che al contrario ha un contratto con il Toro fino al 2017 – la squadra interessata è l’Akragas. 

 

 

 

Condividi