Hernandez, c’è il rilancio del Toro: martedì la nuova offerta all’Hull City

0
85

Ad una settimana esatta dalla prima “missione”, quella dello scorso 4 agosto, Pablo Betancourt volerà ancora in Inghilterra, per l’esattezza martedì, per portare all’Hull City la seconda proposta del Torino, dopo che gli inglesi avevano rifiutato la prima soluzione granata per arrivare ad Abel Hernandez

 

Non hanno intenzione di cedere il giocatore in prestito gli inglesi, ed ecco perché il Toro ha deciso di rilanciare. La cifra messa sul piatto corrisponde a quella alla quale il patron Urbano Cairo avrebbe fatto ricorso anche con il prestito oneroso con obbligo di riscatto: siamo nell’ordine degli otto milioni di euro ed è una proposta che si avvicina a quella del Bologna. Anche i felsinei rimangono in corsa per il giocatore uruguaiano: l’offerta economica del club rossoblù all’Hull City potrebbe seppur di poco superare quella del Toro. La carta in mano ai granata, però, riguarda un accordo più vantaggioso con l’attaccante: Abel Hernandez, che vuole tornare in Italia ed ha per questo già rifiutato la soluzione turca (nonostante per l’Hull City ci fossero tutte le condizioni per discuterne), si trova infatti di fronte ad una proposta economica granata superiore di circa 300.000 euro rispetto a quella del Bologna. 

Martedì l’Hull City valuterà nuovamente quanto Pablo Betancourt, che in questo caso funge anche da mediatore dell’intera operazione, presenterà alla squadra inglese, dopo i contatti avvenuti nelle ultime ore con la società granata. La difficoltà della trattativa e il suo essere comunque piuttosto complicata, costringe il Toro a non abbandonare nessuna pista alternativa, per non correre il rischio di restare all’asciutto. 
Per questo un occhio vigile è sempre su quanto accade a Palermo: rosanero a caccia di attaccanti e per questo non intenzionati, al momento, a cedere Andrea Belotti, sempre nel mirino di Cairo. 

 

Il presidente granata, che è sceso in campo in prima persona per assicurare a Ventura l’attaccante che completerebbe il reparto offensivo, ha dichiarato più volte che al vaglio c’è una rosa di almeno “dieci nomi”. Ecco perché al fianco di Hernandez e Belotti fanno capolino anche altri giocatori. A partire da Seferovic, che l’Eintracht di Francoforte vuole però blindare. 

Condividi