Hernandez: sul tavolo dell’Hull City la nuova offerta del Toro

0
53

Giornata chiave per la trattativa che potrebbe portare Abel Hernandez al Torino. Pablo Betancourt, procuratore dell’attaccante, infatti, oggi ha fissato nella propria agenda un appuntamento con i dirigenti dell’Hull City per presentare la nuova offerta del Toro. Che l’uruguaiano sia la prima scelta come rinforzo per il reparto avanzato di Ventura è cosa nota. Proprio per questo motivo il presidente granata Cairo ha deciso di alzare la propria offerta per il cartellino del giocatore, arrivando fino a circa 8 milioni di euro per l’acquisto a titolo definitivo. Una cifra ancora distante da quei 12 milioni spesi un anno fa dagli inglesi per prelevare il giocatore dal Palermo, ma che si avvicina alle richieste dell’Hull City.

 

Su Hernandez è però vivo anche l’interesse del Bologna, nonostante sia ormai vicino all’acquisto di Mattia Destro dalla Roma. Oltre che la proposta economica del Torino, Betancourt quest’oggi presenterà ai dirigenti del club inglese anche l’offerta presentatagli dal club felsineo che è di poco superiore a quella granata. Cairo e Petrachi hanno però un vantaggio rispetto ai loro colleghi rossoblù, essendo più alto l’ingaggio proposto al giocatore di circa 300.000 euro.
Ad una settimana esatta di distanza dall’ultimo viaggio in Inghilterra, Betancourt oggi sarà quindi di nuovo in missione per riportare in Italia il proprio assistito che, nel frattempo non ha preso parte all’esordio nella Championship della formazione arancionera lo scorso weekend.

 

Parallelamente alla trattativa Hernandez, il Torino continua a tenere calde anche le piste che portano ad altri attaccanti, per non farsi trovare impreparato nel caso non dovesse arrivare la fumata bianca con l’Hull City. Proprio per questo il nome di Andrea Belotti resta ancora scritto nella lista di Petrachi sotto la voce “possibili acquisti”.

Condividi