Alonso: “Ho rischiato di rompere un gemellaggio che dura da 40 anni”

0
96

Fischi ad un calciatore della Fiorentina da parte dei tifosi del Torino (o viceversa) se ne ricordano ben pochi. È capitato però domenica sera, quando l’Olimpico ha preso di mira Marcos Alonso, colpevole di essere andato a festeggiare, dopo il gol, davanti alla Maratona mimando il gesto del torero. L’esultanza dello spagnolo ha fatto subito infuriare i tifosi granata, tanto che lo stesso Alonso, al termine della partita, si è prontamente scusato.

 

Ai microfoni dela radio spagnona “Onda Cero”, il giocatore della Fiorentina è tornato sull’episodio di domenica. “Ho rischiato di rompere un gemellaggio che dura da quarant’anni – ha dichiarato il terzino – ma non volevo assolutamente offendere nessuno. Non mi sono reso conto di trovarmi nel posto sbagliato, davanti alla Maratona. L’esultanza era una dedica a due persone: Joacquin e un mio amico torero. Per questo a fine partita mi sono subito scusato“. Parole, quelle di Alonso, che vogliono definitivamente chiudere la vicenda che lo ha visto protagonista.

Condividi