Jansson: “Il rigore non c’era”

0
110

nostri inviati a Verona
Ivana Crocifisso / Andrea Piva

 

A parlare in zona mista è anche Pontus Jansson: “Il rigore? Non c’era. Ho preso il pallone, non l’ho nemmeno toccato. Se invece c’era quello per noi non lo so, sinceramente non ho visto  l’azione”.

 

Il difensore svedese ha poi commentato la sua iniziale panchina: “Non ho giocato dall’inizio perché il mister preferisce che a sinistra ci sia un giocatore di piede mancino, è per questo che ha iniziato Molinaro in quella posizione, anche se non è il suo ruolo. Sia io che Bovo invece siamo destri. Poi con l’infortunio di Avelar siamo stati costretti a casbiare e Bovo si è dovuto adattare a giocare a sinistra”.

 

Jansson ha poi parlato dell’approccio avuto dal Toro nella partita. “Oggi siamo partiti male, i primi venti minuti, così come era successo a Frosinone, abbiamo giocato male e allo stesso tempo il Verona è partito forte. Il mister ci aveva detto che era importante partire bene, ma non ci siamo riusciti. Poi siamo riusciti a venire fuori e siamo cresciuti. Il 2-2 a Verona comunque non credo sia un brutto risultato”.

 

Il difensore svedese ha infine parlato del suo connazionale Farnerud. “Lui ora è in Germania, ma la prossima settimana tornerà a Torino. A ottobre dovrebbe anche poter tornare a giocare”.

 

 

 Clicca qui per vedere gli highlights della partita!

 



Condividi