Acquah e Molinaro brillano al Bentegodi. Per Pinilla una doppietta da applausi

0
48

Le luci delle terza giornata di campionato sono state tutte orientate verso Milano, dove è andato in scena il primo dei cinque derby che caratterizzano questa serie A. In un San Siro gremito di tifosi, tra cui spiccavano anche alcuni ex illustri, da Eto’o a Shevchenko, l’Inter è riuscita a battere per 1-0 il Milan, guadagnando così anche la vetta solitaria della classifica, grazie ad un gol di Fredy Guarin nel secondo tempo. La perfetta conclusione del centrocampista, che si è insaccata alle spalle di un incolpevole Diego Lopez, ha permesso al colombiano di guadagnarsi un posto nella Top 11 della settimana.

 

Nella formazione tipo della terza giornata c’è spazio anche per un po’ di granata. Tra i migliori difensori dell’ultimo turno di campionato c’è infatti anche Cristian Molinaro che, non avrà segnato, ma è stato una costante spina nel fianco per la difesa del Verona. La squadra scaligera è invece rappresentata da Juanito Gomez che prima si è procurato il calcio di rigore del momentaneo 1-0, poi ha segnato di testa, non propriamente la sua specialità, la rete del 2-1. Al fianco dell’argentino in attacco c’è anche un altro sudamericano: Mauricio Pinilla. Il cileno è stato autore di una spettacolare doppietta contro il Sassuolo che ha permesso alla sua Atalanta di guadagnare un prezioso punto. Completa il reparto offensivo Alessandro Matri, che esordito come meglio non poteva con la maglia della Lazio, ovvero con due gol che hanno steso l’Udinese. Tra i centrocampisti, oltre a Guarin, a mettersi in luce è stato anche Riccardo Saponara, che ha trascinato il suo Empoli a conquistare un prezioso pareggio contro il Napoli.

 

La Top 11 della 3ª giornata:

BIZZARRI (Chievo)

PASQUAL (Fiorentina) JUAN JESUS (Inter) MOLINARO (Torino)

SAPONARA (Empoli) ACQUAH (Torino) GUARIN (Inter) CASTRO (Chievo)

PINILLA (Atalanta) MATRI (Lazio) GOMEZ (H. Verona)

Condividi