Giacomelli arbitro di Torino-Sampdoria. Come nel 5-1 di sette mesi fa

0
82

Sette mesi e diciannove giorni dopo quel roboante 5-1 targato Quagliarella, Amauri e Peres, all’Olimpico il Torino riceverà nuovamente la Sampdoria. Come nella partita dello scorso 1 febbraio, l’arbitro designato è ancora una volta Piero Giacomelli.

 

All’arbitraggio del fischietto di Trieste, nello scorso Torino-Sampdoria, non ci fu nulla da rimproverare: giusta la decisione di assegnare il calcio di rigore del momentaneo 2-0 ai granata per un fallo di Silvestre su Glik, equilibrato anche il metro arbitrale sulla distribuzione dei cartellini. Insomma, una partita semplice per Giacomelli. Domenica il diretto di gara triestini dirigerà per la decima volta in carriera il Toro; lo scorso anno, oltre che al già citato Torino-Sampdoria, ha arbitrato anche il pareggio interno per 2-2 contro il Palermo (in cui nel finale annullò a Quagliarella il gol della possibile 3-2 per un precedente millimetrico fuorigioco di Darmian) e la sconfitta esterna per 2-1 contro la Lazio. Un solo precedente invece nel campionato 2013/2014: Sassuolo-Torino 0-2, gol di Immobile Brighi. Anche in questo caso l’arbitraggio non lasciò nessuno strascico polemico. Fece invece discutere la direzione di Torino-Parma 1-3 della stagione precedente, in cuì Giacomelli, invece di concedere un rigore ai granata al 53′, sul parziale di 0-0, vide una simulazione dell’attaccante che, già ammonito in precedenza, venne espulso. Nessuna polemica invece in Siena-Torino 0-0.
Gli ultimi tre precedenti di Giacomelli con il Torino risalgono tutti alla serie B. Due nella stagione 2011/2012: Torino-Varese 2-0 e Pescara-Torino 2-0. Il primo nel campionato 2010/2011: Torino-Cittadella 1-1.

 

Il bilancio di Giacomelli complessivo di Giacomelli con il Torino è in perfetta parità: nove partite finora arbitrate, tre vittorie granata, tre pareggi e tre sconfitte.

Condividi