Toro, se Quagliarella non segna l’attacco resta a secco

0
90

Le prime giornate di campionato hanno finora dato una certezza: Quagliarella è uno di quei giocatori che può considerarsi un titolare fisso del Toro. Non solo, il napoletano è anche l’unico attaccante in grado di fornire continuità di prestazione e gol. Quattro reti realizzate e quattrocentocinquanta minuti giocati: sono questi i numeri del numero 27. Se è vero che le statistiche raccontano di un Quagliarella in grande forma, è altrettanto vero che parlano anche di un Torino che fatica con gli altri giocatori del reparto offensivo.

 

Martinez, Maxi Lopez e Belotti finora non sono mai riusciti a convincere pienamente con le loro prestazioni e, soprattutto, non sono mai riusciti a segnare. I gol granata portano infatti le firme di Quagliarella, Baselli, Acquah e Moretti.
Contro il Chievo il Torino, per la prima volta in questo campionato, non è riuscito ad andare in gol. Al Bentegodi si è ritrovato contro una squadra chiusa nella propria metà campo, brava nel non lasciare spazi e capace di difendersi con ordine. È così che i granata hanno faticato a farsi vedere dalle parti dell’area clivense. Oltre che per i meriti degli avversari, l’astinenza di gol a Verona è anche figlia dei meccanismi offensivi che non hanno funzionato: soprattutto nel primo tempo Martinez e Quagliarella hanno spesso dato l’impressione di pestarsi i piedi, andando simultaneamente a caccia degli stessi palloni e, inevitabilmente, hanno così facilitato di molto il lavoro della difesa avversaria. Le cose non sono migliorate neanche dopo l’ingresso in campo di Belotti al posto del venezuelano. L’ex Palermo, nelle tre partite finora giocate, non è ancora riuscito a mostrate le proprie qualità. Nessun allarmismo però. Il numero 9 è stato il penultimo acquisto nella scorsa sessione di mercato, arrivando agli ordini di Ventura quando il doppio ritiro (il primo a Bormio, il secondo a Chatillon) era già terminato. Neanche Maxi Lopez, in panchina ieri al Bentegodi, quando è stato utilizzato è riuscito a ripetere le buone prestazioni che avevano caratterizzato la scorsa stagione.

 

È così che dopo le prime cinque giornate di campionato Quagliarella è l’unico attaccante ad essere riuscito ad andare a segno. Il calendario darà però la possibilità fra soli tre giorni ai compagni di reparto del napoletano di inserire il proprio nome nella classifica marcatori.

 

Clicca qui per vedere gli highlights della partita:



Condividi