In ansia per Baselli: tra ko e cartellini è un Toro decimato

0
91

Al termine delle prime partite di questo campionato si è quasi sempre parlato di Daniele Baselli come uno dei principali protagonisti del Torino: tre gol nelle prime tre giornate che hanno condito delle buone prestazioni. Questa volta a fare notizia non è né una rete, né una qualche giocata particolare, bensì l’infortunio che lo ha costretto ad abbandonare il campo nella ripresa, quando il Toro si trovava già in inferiorità numerica per l’espulsione di Molinaro.

 

La prima diagnosi parla di distrazione del legamento collaterale del ginocchio sinistro, se dovesse essere confermata, Baselli potrebbe stare fermo per più di un mese. Il centrocampista si sottoporrà quest’oggi ad una risonanza magnetica. Un brutto colpo, questo, per il Torino, considerato l’ottimo rendimento del numero 16 fino a questo momento.
L’infermeria granata si arricchisce così di un nuovo giocatore. L’ex atalantino va ad aggiungersi infatti ad una lista eccellente di indisponibili, che comprende anche Maksimovic, Avelar, Peres e, al momento, anche Gazzi: tutti giocatori potenzialmente titolari. Ai box inoltre c’è anche il lungodegente Farnerud, infortunatosi lo scorso anno al ginocchio. Tra i giocatori al momento out, l’unico che potrebbe recuperare per la prossima gara di campionato (sabato in casa del Carpi) è Gazzi. “Alessandro dovrebbe farcela, lui gioca anche con una gamba sola”, ha dichiarato Ventura ieri al termine della gara contro il Palermo.

 

A rendere ancora più grave l’emergenza arriveranno le sentenze del Giudice sportivo che fermerà sia Molinaro che Obi. Il terzino ed il centrocampista si sono stati fatti espellere in maniera ingenua contro il Palermo e, di conseguenza, non ci saranno contro il Carpi.

Condividi