Ventura: “Per 75 minuti in campo non c’è stato il Toro”

0
125

nostri inviati a Modena
Andrea Piva / Valentino Della Casa

 

Quella contro il Carpi è stata la seconda sconfitta in campionato dell Toro. Al termine della partita Giampiero Ventura, in conferenza stampa, ha analizzato la sconfitta.

 

“Senza nulla togliere ai meriti del Carpi, bisogna dire che nei primi 75 minuti quello che era in campo non era il Torino, la squadra che era riuscita ad arrivare al secondo posto in classifica. Non fai tre gol alla Fiorentina, la partita che abbiamo fatto contro la Sampdoria, senza la voglia che abbiamo avuto. Spero che questa partita ci sia utile per il futuro, questa è stata una sconfitta un po’ particolare, che se verrà analizzata bene ci potrà  far fare un bel balzo in avanti. La serata di oggi andrà ad aggiungersi a quella dove abbiamo dei rammarichi”.

 

Il tecnico ha poi parlato dell’approccio alla partita della sua squadra: “La colpa della sconfitta non è di Tizio o di Caio. Dopo tre minuti dall’inizio della partita contro la Sampdoria si era capito che tipo di partita avremmo fatto, oggi dopo tre minuti si vedeva che avevamo avuto tutto un altro approccio. Non so se è un problema di casa o di trasferta, certo è che eravamo diversi rispetto a domenica scorsa”.

 

L’allenatore granata ha poi parlato delle tante assenze. “Oggi avremmo potututo fare molto di più, dovevamo avere più cattiveria. Non siamo però stati ridimensionati, il nostro obiettivo non era il secondo posto ma è continuare a crescere.. Ora dovremo analizzare la partita per continuare a crescere. Certo anche le assenze si sono fatte sentire, però quelli che c’erano erano in grado di fare bene”.

 

Clicca qui per gli highlights della partita:

 

 

 



Condividi