Primavera, l’Olimpico l’arma in più per battere il Senica

0
51

Sarà lo stadio Olimpico l’arma in più della Primavera di Moreno Longo per tentare di passare il turno di Youth League. Contro il Senica, la società ha deciso di aprire le porte dello stadio, e a prezzi più che popolari: un euro per gli abbonati, da due a cinque euro il prezzo dei tagliandi per tutti gli altri tifosi granata. Che stanno decidendo di muoversi in massa per sostenere i propri beniamini, nonostante l’orario della partita non agevoli la presenza all’Olimpico. Si giocherà, infatti, alle 18.30 di mercoledì prossimo, e si ripartirà dallo 0-0 conquistato in Slovacchia.

 

La formazione di Moreno Longo, prima di affrontare la gara di ritorno contro il Senica, sarà attesa dall’impegno in campionato contro il Livorno. Sabato alle 15, il Toro cerca la vittoria per tenere il passo delle prime in classifica, dopo un avvio di campionato particolarmente complicato, contro tre formazioni del calibro di Fiorentina, Spezia e Juventus. C’è da risolvere il problema del gol: in quattro gare di campionato, sono appena quattro le reti segnate dai granata, di cui tre dal bomber croato Debeljuh. Che, tra l’altro, per problemi di lista, non potrà scendere in campo nella sfida di Youth League contro il Senica. Da domenica, però, tutta la testa e la concentrazione dei ragazzi di Longo sulla partita di mercoledì pomeriggio. Non ci sarà Debeljuh, è vero, ma ci sarà la Maratona a cercare di supportare il Toro. 

 

L’appello alla presenza massiccia è arrivata anche dal presidente Cairo: “Spero in uno stadio il più possibile pieno, l’impegno per i nostri ragazzi è importantissimo. Per questo abbiamo pensato a una serie di prezzi speciali. Accorrete numerosi per sostenere il Toro!“.

Condividi