Ventura: “Buon pari se pensiamo che giovedì non eravamo neanche in 11&quot

0
70

Al termine della partita il tecnico granata Giampiero Ventura ha così commentato il pareggio contro il Milan

 

“Il mio giudizio è un po’ condizionato dalla nostra sitazuine: negli ultimi quindici giorni abbiamo perso dieci giocatori. Ha giocato Baselli che era reduce da una distorsione al ginocchio, ha giocato Gazzi che era al 40%, ha giocato Vives che non si era mai allenato, negli ultimi minuti ha giocato Benassi che da quando è tornato dalla nazionale è sempre stato fermo. Nonostante ciò, non abbiamo concesso nulla ad un Milan che è arrivato con tante motivazioni. Il pareggio credo che alla fine sia giusto”.

 

Il tecnico ha poi spiegato i cambi di modulo. “Ci siamo schierato con il 4-3-3, per cercare il pari, poi una volta raggiunto l’1-1 siamo tornati con la difesa a cinque, perché fisicamente non ce la facevamo a supportare le tre punte. Con il nostro schieramento abituale abbiamo avuto l’occasione per vincere, ma abbiamo sbagliato due-tre palloni incredibili”.

 

Ventura è poi tornato sulla partita.“Noi abbiamo il rammarico, più che per oggi, per i tanti punti persi incredibilmente per strada nelle prime giornate. Oggi oggettivamente non è stata una bella partita, ma per il nostro punto di vista è stata buona. Giovedì non sapevo neanche se avevo undici giocatori da mettere in campo. Sono contento della reazione della squadra, ma noi siamo in grado di poter fare anche cose migliorni. Lo abbiamo dimostrato con la Fiorentina e anche contro la Sampdoria. Oggi, dopo tutto quello che abbiamo passato, sono contento della reazione”

 

Ventura parla anche dei giovani: “Zappacosta, Baselli e Belotti? Sono giovani di grande qualità, verranno fuori: c’è chi già lo sta facendo, c’è chi lo farà dopo. Ci vuole pazienza, abbiamo aspettato DarmianOgbonnaCerci, Immobile. Con calma e con il lavoro potranno fare benissimo: lo auguro a loro e alla società“.

 

Infine, su Alessio Cerci. “I fischi a Cerci? Mi è dispiaciuto. Cerci è un giocatore con grandissime potenzialità, se le esprime può cambiare la partita. Bisogna trovare la chiave giusta con lui”.

 

Clicca qui per vedere gli highlights della partita:

 



 

 

Condividi