Ora è Pioli alle prese con l’emergenza centrocampo

0
42

Ventura le conosce molto bene le situazioni di emergenza, specialmente in questa prima parte di stagione. Dai difensori centrali, dai centrocampisti o sugli esterni, il tecnico ha dovuto inventarsi soluzioni alternative o spremere gli unici giocatori rimasti disponibili per sopperire alle assenze di tanti, troppi titolari. Al Toro, però, pian piano l’emergenza sta rientrando: Bruno Peres è sulla via del recupero, Pryima è andato a rimpolpare il pacchetto arretrato e a centrocampo l’unico indisponibile è Gazzi, oltre al lungodegente Farnerud e all’ex interista Obi. Domenica alle 18 i granata si troveranno una Lazio che, proprio nella zona centrale del campo, ha tantissime, e pesantissime, assenze.

 

Pioli, infatti, ha fuori tutto il centrocampo titolare: Parolo, Cataldi e molto probabilmente Biglia non saranno disponibili per la gara contro il Toro. Il primo si è infortunato con la Nazionale e rientrerà dopo la prossima sosta, quindi a novembre inoltrato; il secondo si è fatto espellere nel finale di gara contro il Sassuolo e dovrà scontare un turno di squalifica; l’argentino potrebbe stringere i denti, ma in ogni caso non avrà i 90 minuti nelle gambe. E per Pioli i problemi non finiscono qui, perché domani c’è anche l’importante impegno in Europa League contro il Rosenborg.

 

Incrocia le dita, quindi, il tecnico laziale, che spera di non perdere più nessuno nella zona mediana del campo. Al momento, il centrocampo che potrebbe affrontare il Toro è composto da Onazi, Milinkovic Savic e Lulic: un reparto di tutto rispetto, ma nemmeno lontanamente paragonabile a quello dei titolari. E’ anche per questo che i granata avranno una grande occasione domenica pomeriggio, di quelle da non fallire.  

Condividi