Primavera, a Modena per continuare il “magic moment”

0
35

Sulle ali dell’entusiasmo per le due vittorie consecutive in campionato e per lo straordinario successo, in campo e sugli spalti dell’Olimpico, in Youth League contro il Senica, la Primavera del Toro si prepara per il prossimo turno. Domani pomeriggio,alle 14.30, sarà ospite del Modena: proprio con i canarini, i granata condividono attualmente la sesta posizione in classifica. Sarà quindi una trasferta insidiosa per i ragazzi di Moreno Longo, che da una parte sono sicuramente meno riposati fisicamente degli avversari, ma dall’altra possono trarre proprio dalle fatiche di coppa la carica giusta per cercare tre punti importantissimi.

 

Visti i due impegni così ravvicinati, il tecnico potrebbe optare per un ampio turnover in tutti i reparti. Scalpitano per una maglia da titolare i centrocampisti Kouakou, classe ’98, e Segre, che ha giocato soltanto nel finale della gara contro il Senica, mentre in attacco rientra il bomber croato Debeljuh che potrebbe essere affiancato da Candellone, così da dare un po’ di riposo alla coppia Martino-Bortoluz. Sulle fasce, dovrebbe almeno inizialmente partire dalla panchina l’eroe di Youth League, Simone Edera: al suo posto spazio a Berardi.

 

La Primavera del Toro sta vivendo un vero e proprio “magic moment”, dopo un inizio di stagione un po’ al di sotto delle aspettative. I mezzi passi falsi alle prime due giornate di campionato, contro la Fiorentina e la Juventus, e la sconfitta alla terza per mano dello Spezia sembrano ormai superati, e questa squadra sta ritrovando la compattezza giusta. A Modena non sarà per nulla facile, ma nelle difficoltà e nelle sfide complicate, i ragazzi di Moreno Longo hanno sempre dimostrato di tirare fuori gli attributi.

Condividi