Klose in vantaggio su Matri: Pioli continua con il 4-2-3-1

0
37

Se Ventura si ritrova con problemi di formazione, non è da meno nemmeno Stefano Pioli, che ha a che fare con diversi giocatori infortunati e che non potrà contare su alcuni elementi importanti della sua rosa, Parolo su tutti. Il tecnico della Lazio, infatti, dovrà fare a meno non soltanto del centrocampista della nazionale, ma ha perso ache De Vrji e Keita, mentre Marchetti ha avuto dei problemi in settimana dovuti all’influenza, ma non sembra in dubbio.

 

L’impianto tattico su cui lavorerà l’allenatore della Lazio sarà il 4-2-3-1, formula che di recente sta dando i suoi frutti, e vedrà, davanti proprio a Marchetti, l’utilizzo di Basta e Lulic sulle fasce, con Gentiletti e Mauricio a comporre il tandem dei difensori centrali. A centrocampo i dubbi sono pochi, quasi nulli: ci sarà Onazi, ma soprattutto non mancherà Biglia. L’argentino, elemento fondamentale per l’allenatore dei biancocelesti, ha recuperato dai problemi fisici ed è nuovamente a disposizione della squadra, pronto a partire dal primo minuto.

 

Poche incertezze, quindi. Meno rispetto al trittico che agirà alle spalle dell’attaccante. Candreva è in ballottaggio con Kishna, ma è in vantaggio. E anche Milinkovic-Savic contende il posto a Mauri, che sembra però destinato a partire dalla panchina. A completare il terzetto, Pioli vuole affidarsi alla classe di Felipe Anderson. Quale la punta? Klose sembra aver vinto il duello su Matri e dovrebbe partire dal primo minuto. L’ex Juve dovrà accontentarsi della panchina, e farsi trovare pronto a partita in corso.

 

Probabile formazione Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Basta, Gentiletti, Mauricio, Lulic; Onazi, Biglia; Candreva, Milinkovic-Savic, Felipe Anderson; Klose. A disp. Berisha, Guerrieri, Konko, Braafheid, Radu, Patric, Morrison, Mauri, Kishna,  Djordjevic, Matri. All. Pioli

 

Squalificato: Cataldi

Indisponibili: Parolo, De Vrij, Keita, Hoedt

 

Condividi