Gomis croce e delizia del Cesena. Chiosa torna titolare

0
82

Giornata infrasettimanale anche per il campionato di Serie B, che vede impegnati anche i giocatori del Toro prestati in cadetteria. C’è molto spazio per i “Talenti granata in tour“, ecco com’è andata.

 

Serie B

 

L’unico giocatore che non prende parte al turno infrasettimanale è Barreca che, ancora alle prese con dei problemi fisici, salta la sfida del suo Cagliari in casa del Perugia dell’ex compagno Parigini. L’attaccante degli umbri scende invece in campo titolare dal primo minuto (la panchina della scorsa volta si spiega proprio con l’intenzione di schierarlo oggi, in una sfida davvero molto importante). Il numero 27 del Perugia è molto propositivo sia nel primo tempo, sia soprattutto nella ripresa, ma la difesa avversaria non è proprio l’ultima arrivata, così come il portiere, Storari, che sovente neutralizza le conclusioni di tutto il reparto avanzato perugino. La sua partita termina all’86’, quando viene sostituito da Zapata: viene anche ammonito, in precedenza, per un fallo di mano, che conferma dei limiti caratteriali sui quali deve lavorare, per diventare maggiormente concreto. Per la serie: tanto fumo e poco arrosto.

 

Torna titolare anche Chiosa tra le file dell’Avellino, che trionfa 3-0 in casa contro l’Ascoli. Il difensore viene schierato al centro-sinistra della retroguardia a quattro impostata da Tesser. Finalmente, dopo tanto penare, il giocatore riesce a disputare una gara ordinata e senza sbavature, come molte di quelle dello scorso anno che gli erano valse una riconferma in Irpinia. La speranza è che possa avere nuove possibilità di mettersi in mostra, che invece non mancano, né sembrano prossime a mancare, a Gomis, Aramu e soprattutto Simone Rosso. L’estremo difensore è prezioso, soprattutto nella ripresa:bravo a neutralizzare al 12′ Bentivenga, deviando in angolo una conclusione a botta sicura; e al 21′ è superlativo su Ebagua, il cui tiro di sinistro viene deviato in corner. Unica pecca: l’azione che ha portato al gol di Bentivenga, poteva gestire meglio un’occasione d’attacco di nuovo di Ebagua, e invece manda in angolo. Da quel calcio piazzato nascerà la rete del temporaneo 2-1.

 

Passando al Livorno, non è più una novità la titolarità di Aramu. Il giocatore viene schierato a destra nel tridente alle spalle di Vantaggiato, e a Chiavari la partita per la squadra di Panucci si rivela più difficile del previsto. L’azione maggiormente degna di nota è al 44′ del primo tempo, quando tira bene di sinistro da fuori senza però riuscire a infilare il portiere avversario: un refrain che riguarda un po’ tutto il reparto offensivo amaranto, che infatti non si sbloccherà (la gara contro l’Entella finirà 0-0). Infine, Simone Rosso. Il campione della Primavera continua ad alternarsi con Embalo, che parte titolare e che viene sostituito al 65′ dall’attaccante pupillo di Moreno Longo, sull’1-0 per il Crotone. Non gioca una gara particolarmente brillante, e non ha particolari meriti in occasione del pareggio di Abate, che fissa il risultato finale sull’1-1. Ma continua ad accumulare minuti e a conoscere sempre meglio la categoria. Anche questo, di per sè, è un segnale positivo.

 

ADVERTISEMENT

Alfred GOMIS, Cesena


Minuti giocati: 90 (tot. 720). Presenze complessive: 9, gol subiti: 9

 

Antonio BARRECA, Cagliari 
Minuti giocati: – (tot. 97). Presenze complessive: 3, gol 0

 

Marco CHIOSA, Avellino 
Minuti giocati: 90 (tot. 295). Presenze complessive: 4, gol 0

 

Mattia ARAMU, Livorno 
Minuti giocati: 82 (tot. 606). Presenze complessive: 9, gol 1

 

Vittorio PARIGINI, Perugia 
Minuti giocati: 86 (tot. 406). Presenze complessive: 7, gol 0

 

Simone ROSSO, Brescia

Minuti giocati: 25 (tot. 239). Presenze complessive: 9, gol 0

 

Condividi