Juve-Toro: i bianconeri hanno il tredicesimo rendimento casalingo

0
42

Questa sera alle 18 Juventus e Torino si affronteranno per il primato cittadino. I granata arrivano alla sfida dopo il pareggio beffa in casa contro il Genoa e i bianconeri dopo la sconfitta contro il Sassuolo. 

 

Le difficoltà della Juve in questo avvio di stagione sono dimostrate anche dai numeri. La squadra di Allegri è al dodicesimo posto in classifica a quota 12 punti, frutto di tre vittorie, tre pareggi e ben quattro sconfitte. Il dato che preoccupa maggiormente i sostenitori bianconeri è quello legato alle reti fatte: solo 11, ottavo peggior attacco assoluto (il Toro ha segnato 16 reti). Tutta la fase realizzativa sembra essere sulle spalle di Dybala, autore di 4 gol. Nessun altro bianconero è infatti andato oltre alla singola marcatura fino ad ora. Meglio la difesa, che si conferma una delle meno battute della Serie A con 9 gol subiti (i granata ne hanno subiti 15), alle spalle solo di Inter, Fiorentina e Napoli.

 

Anche il rendimento allo Stadium ha tradito fortemente le aspettative: solo 8 punti in cinque partite. Tredicesimo rendimento casalingo, alle spalle anche del neo-promosso Frosinone. Questa statistica, però, si va a bilanciare con il rendimento esterno dei granata, che vengono da tre sconfitte consecutive fuori casa, dopo la vittoria contro il Frosinone e il pareggio di Verona.

 

I bianconeri hanno sempre vinto quando si sono trovati in vantaggio al termine del primo tempo (in due occasioni) e non sono mai riusciti a ribaltare il risultato quando si sono trovati in svantaggio al termine della prima frazione di gioco. Un dato che evidenzia le difficoltà della squadra di Allegri a reagire alle situazioni sfavorevoli. Il Toro è stato invece capace di ribaltare completamente il risultato in due occasioni e non è mai stato battuto se è passato in vantaggio nel primo tempo.

 

Infine una curiosità: la Juventus è la squadra che nelle prime 10 giornate di Serie A ha vinto meno contrasti. A testimonianza della carenza di personalità e di carica agonistica. Difetto analizzato anche da Buffon al termine della partita contro il Sassuolo.

Il Toro dovrà fare leva anche su questo aspetto se vorrà aggiudicarsi il derby.

Condividi