Juventus-Torino: i duelli del derby

0
69

Dopo la vittoria ottenuta lo scorso anno, che ha finalmente abbattuto quel maledetto tabù che durava da 20 anni, quest’oggi il Toro tenterà di ripetersi andando alla caccia della vittoria contro una Juventus obbiettivamente non brillante come quella della scorsa stagione. Entrambe le squadre arrivano da momenti particolari: il Toro, dopo un inizio di stagione brillante, continua a daover far fronte ai tanti infortunati. Una situazione che indubbiamente, insieme alle troppe distrazioni soprattutto difensive, l’ha portato a lasciare sul campo punti preziosi ma la voglia di tornare il Toro che i tifosi hanno potuto conoscere a inizio anno è tanta. I ragazzi di Allegri, dal canto loro, non ci stanno, come ha dichiarato lo stesso Buffon al termine della sconfitta contro il Sassuolo, a fare figuracce ma le difficoltà continuano a persistere e anche mercoledì scorso si sono fatte sentire. Il derby però, come sappiamo, è un discorso completamente diverso. Vediamo allora quali sono i giocatori che potranno fare la differenza, nel duello proposto questa settimana da Toro.it. Un maxi duello del tutto particolare.

 

Partiamo dai portieri. Da un lato Padelli che dopo l’errore grossolano in occasione del primo gol del Genoa cerca, proprio contro la Juventus, l’occasione per il riscatto. I pericolo che possono derivare dai giocatori bianconeri in fase di conclusione sono molti e il portiere granata è chiamato ad una prestazione maiuscola per mantenere inviolata la porta del Toro e permettere ai propri compagni di giocare una partita in modo più equilibrato possibile. Stesso discorso vale però anche per Buffon che nel derby di ritorno dello scorso anno perse la sua imbattibilità che durava da più di 900 minuti a causa della rette di Darmian (nel derby di andata non giocò, al suo posto Storiari). Contro il Genoa, e non solo, gli attaccanti granata, Maxi Lopez su tutti, hanno dimostrato di vedere molto bene la porta avversaria e di certo se ne avranno l’occasione non ci penseranno due volte a mettere in difficoltà il portiere bianconero, protagonista nell’ultima settimana iù per le polemice post sconfitta contro il Sassuolo che per le parte.

 

Chi vuole assolutamente ripetersi, poi, è il terzino granata Bruno Peres autore, nel derby di andata dello scorso anno di una rete che difficilmente i tifosi granata, e anche quelli bianconeri, potranno dimenticare. Tornato dall’infortunio ha subito dimostrato di essere una delle pedine più importanti di questo Toro e contro la squadra di Allegri sarà di certo l’arma in più di Ventura. Per contrastarlo, i bianconeri si affideranno ad Evra che avrà un compito tutt’altro che semplice. E i precedenti non sono di certo a suo favore. Fu proprio Evrà a non riuscire nell’intento di bloccare il terzino granta in occasione di quella splendida rete. La velocità micidiale di Peres è cosa ormai nota, e nella partita di andata dello scorso anno Evra non poté che vederselo sfrecciare davanti senza riuscire a tenere il passo.

 

A centrocampo la sfida sarà tra i due dei migliori giocatori delle due squadre. Per il Toro non può che esserci Baselli, protagonista di un inizio anno favoloso, rientrato da poco dall’infortunio e subito determinante nelle ultime partite giocate dai granata. Decisivo sia in fase di impostazione che di finalizzazione, con le sue 4 reti siglate fino ad oggi, è il vero perno della squadra di Ventura che non si priverà di certo del suo gioiellino. Sull’altra sponda troviamo Kedira. Allegri ha potuto contare sul centrocampista solo a fine settembre a causa di un infortunio alla gamba destra ma da allora è diventato uno degli intoccabili della squadra bianconera. In meno di un mese ha preso in mano il centrocampo della Juventus e i risultati lo dimostrano: con lui in campo i bianconeri non hanno mai perso.

 

Infine, l’ultimo duello della giornata vede protagoniste due coppie. Da un lato il duo Quagliarella-Maxi Lopez, dall’altro la coppia di centrali difensivi bianconeri composta da Bonucci e Barzagli. I due attaccanti granata sono chiamati a dare spettacolo regalando emozioni e soprattutto gol ai tanti tifosi che saranno presenti nel settore ospiti dello J-Stadium. Quagliarella non segna ormai da un mese e la voglia di tornare al gol, per altro contro la sua ex squadra, potrebbe fare la differenza, mentre per Maxi Lopez, autore di una bella rete contro il Genoa, sarebbe la conferma dell’ottimo rendimento tenuto in questa prima fase del campionato. Una coppia che potrebbe creare numerosi problemi alla difesa bianconera. Privi dello squalificato Chiellini, ad avere il compito, non facile, di bloccare gli attaccanti granata saranno quindi Bonucci e Barzagli. Coppia ormai collaudata e di grande esperienza che dovrà tuttavia dare prova di un rendimento ben diverso da quello tenuto nelle ultime partite. 

Condividi