Longo: “Nulla è impossibile. Lavoriamo per ribaltare il risultato”

0
38

Una sconfitta che fa male, ma che nulla toglie alla prestazione del Toro Primavera in Youth League contro il Middlesbrough. E Moreno Longo non vuole perdersi d’animo, confidando in una reazione della sua squadra al ritorno, tra le mura amiche dell’Olimpico. “Fino al loro 1-0 abbiamo tenuto testa ad una squadra secondo me di caratura superiore, che ha dimostrato di avere grande qualità, grandi giocatori nella fase offensiva, molto abili nell’uno contro uno, ma noi abbiamo fatto davvero molto bene. Anzi, abbiamo il rammarico di non aver fatto gol, e forse ce n’è stato annullato uno per fuorigioco che non c’era. Abbiamo anche preso due pali… Insomma, un gol potevamo anche segnarlo” commenta l’allenatore ai microfoni della Web TV del Toro.

 

Queste sono partite che si giocano in 180′, e questi errori fanno parte della crescita dei ragazzi, che sono giovani e devono poter maturare questa crescita. Il rammarico è quello di non aver saputo gestire bene il risultato, bisognerà fare in modo che queste situazioni non ricapitino più. Non è impossibile ribaltare il risultato, è sicuramente dura: ma noi ci crediamo. Proprio il Middlesbrough all’andata contro il Reims era sotto di cinque gol, ma è poi passato. Nel calcio non si sa mai nulla, io dico ai miei ragazzi di non mollare mai, testa bassa e lavoro. È l’unica strada“.

 

Contando magari sull’aiuto del pubblico: “Sicuramente, avere tanto pubblico dalla nostra parte potrà darci sicuramente una mano. Potrebbe essere un’arma in più per noi, contro il Senica sono stati il nostro punto di forza“.

 

Condividi