Barreca, esame superato. Sanchez Mino: gol e assist

0
79

Brutto week end per i Talenti granata in tour impegnati in Lega Pro. Positivo, almeno in parte, per i granata di B, mentre è ottimo per Sanchez Mino in Argentina. Ecco come è andato il fine settimana dei giocatori del Torino in prestito.

 

Serie A

 

Sempre panchina per il portiere, vice di Leali, in Frosinone-Genoa 2-2.

ADVERTISEMENT

 

Lys GOMIS, Frosinone


Minuti giocati: 0 (tot. 0). Presenze complessive: 0, gol subiti: 0

 

Serie B

 

Sarà impegnato questa sera contro il Crotone l’Avellino di Chiosa, mentre non è potuto scendere in campo Parigini per un infortunio al costato che, tra l’altro, gli è costata la convocazione in Under 21. Gioca invece come sempre tutta la gara Alfred Gomis, che si conferma portiere dalle ottime doti in alcune frangenti, ma con dei cali di concentrazione non ammissibili per un giocatore che ambisce alla Serie A in pianta stabile. Nel primo tempo della sfida con il Latina, infatti, è semplicemente decisivo su Dumitru in più occasioni, ma nella ripresa è a causa di un suo errore che Corvia riuscirà a segnare la rete del definitivo 1-0, che toglie il primato ai romagnoli in favore del Cagliari, vittoriosi sul Modena per 2-1.

 

E proprio tra le file dei sardi ha finalmente una nuova possibilità di mettersi in mostra Antonio Barreca, che entra al 53′ al posto dell’infortunato Murru. Il giocatore, rispetto alle altre apparizioni, questa volta disputa una signora gara: tantissime discese pericolose, tanti cross e tanta qualità. Questo è il Barreca che si era visto a Cittadella e che aveva convinto il Cagliari a puntare su di lui: dovrà ora essere bravo a sfruttare meglio le occasioni che gli capiteranno. E mentre Simone Rosso questa volta resta solo in panchina in Novara-Brescia 4-0, gioca i suoi soliti 50′ Mattia Aramu giocando alle spalle di Vantaggiato, nel consueto tridente dietro la punta. Il Livorno perde 1-0 contro la Pro Vercelli e il giocatore si nota molto poco. Partita ai limiti della sufficienza.

 

ADVERTISEMENT

Alfred GOMIS, Cesena


Minuti giocati: 90 (tot. 900). Presenze complessive: 11, gol subiti: 10

 

Antonio BARRECA, Cagliari 
Minuti giocati: 37 (tot. 134). Presenze complessive: 4, gol 0

 

Marco CHIOSA, Avellino 
Minuti giocati: – (tot. 385). Presenze complessive: 5, gol 0

 

Mattia ARAMU, Livorno 
Minuti giocati: 56 (tot. 719). Presenze complessive: 11, gol 1

 

Vittorio PARIGINI, Perugia 
Minuti giocati: – (tot. 431). Presenze complessive: 8, gol 0

 

Simone ROSSO, Brescia

Minuti giocati: 0 (tot. 293). Presenze complessive: 10, gol 0

 

 

Lega Pro

 

L’excursus all’interno dei giocatori di Lega Pro parte prima di tutto dagli esclusi: per Bonifazi continua la panchina in quel di Benevento, mentre Proia (finora mai utilizzato) ha dovuto alzare bandiera bianca per un problema alla caviglia. Giocherà questa sera il Cuneo di Thiao, mentre per Fissore si deve nuovamente parlare di esclusione (seconda panchina consecutiva), a differenza del compagno Morra, schierato in attacco in Monopoli-Fidelis Andria. Il giocatore però combina poco pur restando in campo per tutta la partita, e la partita terminerà 0-0. Una panchina e una titolarità anche per il Lecce, dove i giallorossi perdono per 2-1 in casa del Catanzaro. Resterà sempre fuori Abou Diop, mentre gioca tutta la gara Sergiu Suciu, schierato al centrodestra del centrocampo a quattro. L’ex Primavera granata quasi non si nota, se non per un fallo da ammonizione in difesa al 48′. Gara da dimenticare, senza dubbio. Ed è brutta anche la partita di Facundo Lescano, che continua a non sbloccarsi nel Melfi pur giocando per tutta la partita. La sua squadra perderà 2-0 in casa contro il Messina di Di Napoli, e la panchina di Palumbo ora traballa.

 

Week end sfortunato anche per Parodi nell’Ancona: il giocatore viene nuovamente riproposto come terzo centrale nella difesa a tre (era un centrocampista, ha però giocato da terzino già tutto l’anno scorso). Inizialmente, a dire il vero, il giocatore, destrorso, viene schierato sulla fascia mancina, per poi essere accentrato nella difesa a tre a partita in corso. Non riuscirà però a dare il suo contributo nella retroguardia, con l’Ancona che perde in casa per 2-0 contro il Santarcangelo. Infine, Gyasi. Nella partita dai tanti sbadigli in quel di Ferrara, vince la Spal 1-0 sulla Carrarese. L’attaccante esce dal campo, stremato, nell’ultimo quarto d’ora di gara, ma come tutti i compagni non riesce a incidere particolarmente. E così, per un errore dell’estremo difensore della Carrarese, un pareggio scritto si è trasformato in una inaspettata sconfitta.

 

Kevin BONIFAZI, Benevento

Minuti giocati: 0 (tot. 15). Presenze complessive: 1, gol 0

 

Matteo FISSORE, Fidelis Andria

Minuti giocati: 0 (tot. 693). Presenze complessive: 8, gol 1

 

Giovanni GRAZIANO, Renate

Minuti giocati: 3 (tot. 508). Presenze complessive: 9, gol 0

 

Sergiu SUCIU, Lecce

Minuti giocati: 90 (tot. 510). Presenze complessive: 7, gol 0

 

Luca PARODI, Ancona 
Minuti giocati: 90 (tot. 765). Presenze complessive: 9, gol 0

 

Federico PROIA, Pistoiese

Minuti giocati: – (tot. 0). Presenze complessive: 0, gol 0

 

Ousseynou THIAO, Cuneo

Minuti giocati: – (tot. 17). Presenze complessive: 1, gol 0

 

Abou DIOP, Lecce

Minuti giocati: 0 (tot. 259). Presenze complessive: 6, gol 0

 

Emmanuel GYASI, Carrarese

Minuti giocati: 75 (tot. 449). Presenze complessive: 8, gol 2

 

Facundo LESCANO, Melfi

Minuti giocati: 90 (tot. 555). Presenze complessive: 8, gol 0

 

Claudio MORRA, Fidelis Andria

Minuti giocati: 89 (tot. 611). Presenze complessive: 7, gol 2

 

 

Estero

 

Questa volta, in occasione della sfida contro il Santa Fe, il centrocampista in prestito dal Toro fa davvero tutto giusto. Al 15′ è sua la rete del temporaneo 1-0: ottimo inserimento al centro a raccogliere un passaggio quasi dalla linea di fondo dalla destra. Per il centrocampista segnare diventa un gioco da ragazzi (è la sua seconda rete con la maglia dell’Estudiantes) e lo carica per il prosieguo della gara. Ottimo poi il calcio d’angolo dal quale scaturirà il colpo di testa di Schunke per il definitivo 2-0. Gol e assist, insomma. Il talento, quando emerge, si fa davvero sentire.

Juan SANCHEZ MINO, Estudiantes 


Minuti giocati: 90 (tot. 2.211). Presenze complessive: 31, gol 2

 

 

NB. Per “presenze complessive” si intendono tutte le partite disputate dal giocatore nella squadra in prestito, siano esse di campionato o Coppa. Si tengono in considerazione solo i minuti di gioco nei tempi regolamentari (esclusi i supplementari e i rigori).

Condividi