Il Toro torna da Borgaro con un Gazzi completamente recuperato

0
108

A distanza di quasi un mese dall’infortunio che lo ha costretto abbandonare la partita contro il Milan nell’intervallo e a saltare poi le successive partite, Alessandro Gazzi è tornato a giocare per novanta minuti. Nell’amichevole di ieri contro il Borgaro il numero 14 è stato schierato nella sua consueta posizione di mediano davanti alla difesa, costringendo Prcic ad agire da mezzala destra e Vives da difensore centrale.

 

Proprio l’impiego per tutto l’arco della gara di Gazzi è stato l’aspetto più importante della partita del “Righi”. Il mediano ha infatti così potuto mettere minuti nelle gambe e ritrovare, almeno in parte, il ritmo partita. Il campionato in corso per Gazzi, in questa fase iniziale, non si può considerare fortunato: i problemi alla caviglia lo hanno infatti costretto a saltare già otto partite. Lo stesso numero di gare in cui non era sceso in campo nello scorso campionato, considerate anche quelle che non aveva giocato per squalifica o per scelta tecnica. Per riguadagnarsi il posto da titolare in mezzo al campo dovrà fare i conti con un Vives che sta vivendo un ottimo stato di forma. Anche nelle ultime partite in cui il Toro ha faticato più del dovuto, il numero 20 è infatti riuscito a mettersi in mostra soprattutto in fase di interdizione.
A concorrere per lo stessa maglia da titolare davanti alla difesa c’è poi anche Prcic. Il bosniaco, adattato contro il Borgaro, con buoni risultati, nella posizione di mezzala (ruolo che gli ha anche permesso di mettere a segno due gol) ha finora totalizzato in campionato solo una ventina di minuti contro la Lazio. Venti minuti scarsi che gli sono bastati per mettere in mostra le sue qualità di regista con alcuni buoni lanci per i compagni.

 

I tifosi presenti al “Righi” hanno quindi potuto rivedere all’opera Gazzi, allo stesso tempo però non sono riusciti a togliersi la curiosità di veder giocare, anche se solo un’amichevole, Pryyma. L’ucraino è stato infatti bloccato da un colpo all’anca ricevuto in allenamento ed è rimasto alla Sisport ad allenarsi.

 

 

Condividi