Europei 2016, tra dubbi e debuttanti. L’Italia si prepara al grande evento

0
78

Il grande evento calcistico, a piccoli passi, si avvicina. Stiamo parlando degli Europei del 2016, che si disputeranno in Francia. Giugno, alla fine, non è poi così tanto lontano. L’Italia di Antonio Conte non è sicuramente tra le favorite, ma può dire la sua e recitare quel ruolo da outsider e da mina vagante che tanto stuzzica e intriga. Insomma, siamo convinti che nessuno in terra francese vorrebbe affrontare gli azzurri, avversario comunque molto ostico e assolutamente da evitare. Il CT della Nazionale ha ancora tantissimi dubbi da sciogliere in tutti a reparti. Andiamo a scoprirne qualcuno.

 

Tra gli estremi difensori, vi è una certezza che corrisponde al nome di Gianluigi Buffon. Al portiere della Juventus spetterà anche il ruolo di capitano e di leader, quello che ci metterà la faccia sempre, sia nel bene che nel male. Sembra sicuro del posto anche Salvatore Sirigu, già titolare in una sfida del mondiale brasiliano, quella contro l’Inghilterra. Per il ruolo di terzo portiere, sono tanti i possibili candidati. Il favorito sembra essere Padelli del Torino, ma occhio a Consigli, autore, sino ad ora, di una buona stagione con il Sassuolo, a Marchetti, che, se dovesse ritornare ai suoi livelli, sarebbe un portiere di sicuro e assoluto affidamento, a Mattia Perin, da molti anni in orbita Nazionale, e alla possibile sorpresa Donnarumma. Difficile che Conte punti su un giovanissimo come il milanista, ma, se dovesse continuare su questi livelli, chissà…

 

La difesa è probabilmente il reparto che più preoccupa, e lo si è visto anche nelle recenti amichevoli contro Belgio e Romania. Si dovrebbe puntare sul blocco Juve, composto da Barzagli, Bonucci e Chiellini, a cui potrebbe aggiungersi Rugani, anch’esso bianconero. Possibile la promozione dall’Under 21 di Alessio Romagnoli. Sulle fasce, praticamente sicuri De Sciglio, Darmian e De Silvestri. Chance anche per Antonelli e Pasqual.

 

Il centrocampo è la zona del campo che appare più solida e competitiva. Attendendo la decisione su Andrea Pirlo, sono praticamente certi del posto Marchisio, i romanisti De Rossi e Florenzi, i laziali Candreva e Parolo e Soriano. Buonissime chance per il milanisti Montolivo, Bonaventura, Cerci e Bertolacci. Ovviamente non sono escluse sorprese, come, ad esempio, Giaccherini o Sturaro. O, magari, qualcuno che disputerà un grande campionato. Vengono in mente i granata Benassi e Baselli.

 

Infine, l’attacco, un vero e proprio rebus, ancora molto difficile da risolvere. Dovrebbero essere certi del posto Giovinco, vero e proprio pupillo di Conte, Eder, Pellè ed El Shaarawy.  Buone chance per Insigne, vista anche la sua grande stagione con il Napoli, Zaza, seppur con la Juventus non trova tantissimo spazio, e Gabbiadini. Per il resto, occhio a Quagliarella, Vazquez, Okaka, Immobile e Berardi. Difficile, a meno di un qualcosa di clamoroso, un ripensamento di Antonio Conte su Mario Balotelli. Le scelte dipenderanno dal rendimento nel corso della stagione, da alcuni fattori imponderabili, come possono essere gli infortuni, ma anche dal modulo di partenza che il CT deciderà di adottare. Euro2016 si avvicina.

 

In casa Italia ci sono ancora molti dubbi. Per approfondire il tema sul rebus attaccanti e sulle possibili scelte di Conte in vista di Euro2016, si può consultare lo studio statistico compiuto da Bwin.

 

Condividi