Toro-Bologna, l’Olimpico sorride ai granata

0
57

Dopo la vittoria esterna contro l’Atalanta, per il Toro è venuto il momento di tornare a giocare davanti al proprio pubblico di casa. L’avversario dell’anticipo di sabato sera sarà il Bologna, squadra contro la quale il Toro, nel campionato di Serie A, si è scontrato ben 116 volte. Tra queste si contano 41 vittorie, 41 sconfitte e 34 pareggi. Un bilancio perfettamente equilibrato che si sbilancia nettamente a favore dei granata se si considerano solo le partite casalinghe. Su 58 incontri disputati nel capoluogo piemontese, infatti, il Toro ne ha vinti 29, pareggiati 20 e persi soltanto 9.

 

Una di queste sconfitte risale alla stagione 2013/2014 quando sul terreno dell’Olimpico il Bologna si impone sul Toro per 2 reti a uno. Per i padroni di casa ad andare in gol è Immobile mentre gli ospiti portano a casa i tre punti grazie alla doppietta di Cristaldo. Nella stagione precedente, invece, fu D’Ambrosio a regalare la vittoria ai granata che tornano così a conquistare tre punti dopo una serie negativa che li ha visti conquistare un solo pareggio e tre sconfitte.

La prima partita disputata in Serie A tra le due squadre risale al lontano 10 novembre 1929 quando le due formazioni conclusero il match sullo 0-0. La prima vittoria granata risale alla stagione 1932/1933. Al Filadelfia il Toro si impose per 3 a 2 grazie alla tripletta di Rossetti, mentre per il Bologna andarono a segno Monzeglio e Maini. LA stagione successiva, invece, arriva la prima vittoria esterna del Bologna che conquista i tre punti grazie alla rete di Schiavio.

 

Le vittorie più spettacolari per i granata arrivarono a partire dagli anni del Grande Torino. Nella stagione 1945/1946 la doppietta di Mazzola e le reti di Loik e Ossola siglarono il 4-0 definitivo. Lo stesso risultato conquistato la stagione successiva quando ad andare a segno furono nuovamente Ossola e Loik, a cui si aggiunsero le reti di Castigliano e Ferraris. Nel 1965, poi, il Torino di rocca fa cinquina. A mettere in campo una spettacolare vittoria furono, in quell’occasione, Hitchens e Simoni, che siglarono una personale doppietta, e Meroni. L’ultima vittoria granata siglata con una grande differenza reti risale a tempi più recenti. Il 17 febbraio 1991, infatti, i padroni di casa si imposero sul Bologna per 4-1 grazie alla doppietta di Bresciani e alle reti di Lentini e Policano. Per gli ospiti, invece, il protagonista dell’unica rete bolognese fu Notaristefano.

 

Insomma, l’ambiente casalingo si dimostra ancora una volta favorevole ai granata, almeno per quanto riguarda le statistiche. E nella partita di domani sera l’Olimpico potrebbe essere la vera arma in più dei granata che dopo essere tornati alla vittoria nella scora giornata di campionato, vogliono tornare a conquistare i tre punti anche davanti ai propri tifosi per mettere, una volta e per tutte, la parola fine al periodo buio appena passato.

Condividi