Serie A, il 14° turno

0
31

Si apre questa sera, alle 18, la 14ª giornata del campionato di Serie A con il Torino che, dopo essere tornato alla vittoria contro l’Atalanta ospita il Bologna con l’obiettivo di tornare a conquistare tre punti anche davanti ai propri tifosi. Chi deve tornare subito alla vittoria, dopo la sconfitta esterna contro la Juventus, è il Milan che a San Siro alle 20:45 accoglierà la Sampdoria. I rossoneri devono dimostrare di aver finalmente trovato un’identità di gioco che fino ad oggi sembra latitare e una vittoria questa sera potrebbe di certo aiutare.

 

Niente lunch match questa settimana, si passa direttamente alle partite del pomeriggio. Partiamo dal Chievo che dopo la vittoria contro il Carpi ospiterà in casa l’Udinese, reduce anch’essa dalla vittoria interna contro la Sampdoria. Nella bassa classifica, invece, il Frosinone, dopo il poker incassato dall’Inter, sfiderà in casa il Verona, sempre più ultimo in classifica insieme al Carpi impegnato, questa settimana, nella difficile trasferta di Genoa. La Roma, dopo essere stata fermata dal Bologna, deve obbligatoriamente vincere contro l’Atalanta per non perdere contatto dalla testa della classifica.

 

Nel primo posticipo di giornata, alle 18, la Lazio, incappata nell’ennesimo stop pareggiando con il Palermo, sarà impegnata nella difficile trasferta contro l’Empoli, squadra che si è più volte dimostrata un avversario ostico per molte formazioni. Alle 20:45, invece, la Juventus, in ripresa dopo una prima parte di stagione decisamente deludente, sarà ospite del Palermo.

 

Il 14° turno si chiuderà poi soltanto lunedì sera con due posticipi. Alle 19 il Sassuolo, dopo la sconfitta contro il Genoa ospiterà la Fiorentina. I violi devono ringraziare il talento di Kalinic che li ha salvati dalla sconfitta la scorsa settimana e sono obbligati a tornare a Vincere se non vogliono sganciarsi troppo dall’Inter e dal primo posto. Inter che invece sarà impegnato alle 21 nella difficilissima sfida contro il Napoli che, in caso di vittoria, potrebbe strappare la vetta della classifica ai neroazzurri.

Condividi