Le pagelle di Torino-Bologna

0
138

PADELLI 6: se non fosse per qualche retropassaggio dei propri compagni contro il Bologna non toccherebbe mai il pallone.

 

PERES 7: Donadoni teme le sue accelerazioni sulla destra, è per questo che, soprattutto nel primo tempo, ogni volta che entra in possesso di palla viene raddoppiato dai giocatori avversari. Ma nelle occasioni in cui riesce a trovare spazio è bravo a mettere in difficoltà il Bologna. Nella ripresa è invece devastante sulla propria corsia.

 

BOVO 7: sempre lucido in tutti i suoi interventi, gioca una partita maiuscola in difesa dove non concede nessuno spazio agli avversari.

 

GLIK: 6,5 quando Giaccherini orbita dalle sue parti riaffiorano dalla mente le immagini dello Juventus Stadium e di quell’entrata del capitano granata nel derby di tre stagioni fa. Gioca una buona partita che ha come ciliegina l’ottimo intervento a fermare Mancosu lanciato a rete ad inizio secondo tempo.

 

MORETTI 7: dalle sue parti non si passa praticamente mai, men che meno stasera. È così che i tentativi del bolognese Rizzo sbattono più volte contro un vero e proprio muro. Ed è suo il lancio per Belotti, in occasione della rete dell’1-0

 

MOLINARO 6,5: spinge con lucidità sulla sinistra, mettendo nell’area del Bologna qualche pallone insidioso come quello che porta alla traversa di Quagliarella. Rischia qualcosa nel primo tempo con un intervento su Giaccherini in area di rigore.

 

ACQUAH 7: più passano i minuti, più la sua prestazione cresce di livello. È infatti nel secondo tempo che il ghanese dà il meglio di sé: corre, lotta e recupera palloni oltre che ad aprire anche numerosi spazi a Peres sulla fascia destra.

 

VIVES 8: dimostra ancora una volta di essere uno dei giocatori più in forma del Torino. Oltre ad essere prezioso in fase di interdizione, smista sempre bene i palloni che riceve e, nel primo tempo, va anche vicino al gol con una bella conclusione dal limite che viene deviata in angolo da Mirante.Il centrocampista può liberare la sua esultanza nel finale quando realizza la rete del 2-0. Un gol che corona una prestazione superlativa.

 

BASELLI 5,5: la prima occasione della partita porta la sua firma: un bel destro dal limite che impegna Mirante all’11’. La sua partita però finisce praticamente qua. Lo si rivede solamente in un’altra occasione, quando, nella ripresa, non riesce a spingere in porta il pallone del 2-0 da pochi passi dalla linea. Da un giocatore con le qualità ci si attende di più.

 

BELOTTI 7: finalmente il gol. Contro il Bologna il numero nove riesce a trovare la prima rete con la maglia granata con una giocata da attaccante di razza: controllo (viziato forse da un tocco con il braccio) a liberarsi dall’avversario e conclusione precisa a battere Mirante. Tutta la panchina fa festa con lui, Ventura compreso

 

QUAGLIARELLA 5,5: nel primo tempo è praticamente un fantasma, in campo non lo si vede praticamente mai. Cresce leggermente nella ripresa, dove colpisce anche una traversa di testa, ma non riesce a convincere pienamente (st 23′ MAXI LOPEZ 6: il suo ingresso dà più sostanza all’attacco)

 

All. VENTURA 7: conferma la stessa formazione che bene aveva fatto a Bergamo e il campo gli dà ragione. Il suo Toro è l’unica squadra che si vede in campo, basti pensare che Padelli non è mai impegnato a differenza di Mirante che, oltre a subire due gol, è salvato una volta dalla traversa ed è chiamato in causa in più di un’occasione.

 

Arbitro GHERSINI 5,5: nel primo tempo esce tra i fischi dell’Olimpico per alcuni interventi fallosi dei giocatori del Bologna che non ravvisa. Non viene aiutato neanche dal primo assistente, Cariolato, negli episodi che accadono sulla fascia di sua competenza. Nella ripresa le cose non vanno meglio: non si accorge che la rete di Belotti è viziata da un tocco col braccio

 

Clicca qui per vedere gli highlights della partita!

 

 

 



 

 

Condividi