Belotti: “Finalmente il gol. Ho scaricato tutta la rabbia”

0
133

Un gol atteso settimane: Andrea Belotti si è sbloccato contro il Bologna, mettendo a segno l’1-0: “Finalmente è arrivato il gol, anche i tifosi lo aspettavano. Felicissimo di averla buttata dentro: felice per me, per tutti. L’esultanza di tutto il gruppo, compreso il mister, significa attaccamento, significa che siamo un gruppo unito: è stata davvero un’emozione unica. All’inizio ho esultato tirando fuori tutto, tutta la rabbia che avevo in corpo. Poi ho puntato verso Amauri, perché all’intervallo mi aveva dato un consiglio che si è rivelato d’oro per me. Mi aveva detto di stoppare e di girarmi, di provare così. Ha avuto ragione”. 

La dedica è per la mia ragazza: mi ha detto di stare tranquillo, di non pensare alla sfortuna avuta a Bergamo”. 

Belotti è sincero sull’episodio del gol: “Ho stoppato col petto, ma poi la palla mi è rimbalzata sul braccio, sì, ma non è stato voluto, ma ad essere sincero un tocco col braccio c’è stato”. 

Nella prima parte della gara Belotti ha giocato con Quagliarella, poi con Maxi Lopez. Differenze nel trovarsi con i due? “Ventura in allenamento spesso ci fa ruotare, serve ad affinare l’intesa. Sono giocatori con caratteristiche diverse: Maxi Lopez è bravo a proteggere il pallone, da Quagliarella può arrivare la giocata, mi trovo bene con entrambi”. 

 

Clicca qui per vedere gli highlights della partita!

 

 

 



 

 

Condividi