Garcia si affida a De Sanctis: obiettivo chiudere la difesa

0
32

Senza Maicon, Strootman, Totti, Ponce ma soprattutto Salah, la Roma che arriva a Torino e che questo pomeriggio affronta i granata recupera però Gervinho, che con Castan, come dichiarato dallo stesso Garcia, può essere considerato abile e arruolabile a partire dal primo minuto. Più che il difensore, sembra che proprio l’attaccante sia tra i maggiori indiziati a essere schierato nel tridente composto con Dzeko e Iago Falque, con Iturbe sempre più ai margini della rosa e con il giovane Sadiq pronto a subentrare dalla panchina.

 

Panchina anche per il figlio d’arte Di Livio, arma in più sulle fasce per Garcia vista proprio l’assenza di Salah. Partendo dalla porta, sfavorito è Szceczny su De Sanctis, che nonostante la sconfitta contro l’Atalanta si è disimpegnato piuttosto bene la scorsa partita. La Roma ha bisogno di certezze soprattutto in difesa, e il portiere ex Napoli sembra dare quel quid in più alla retroguardia, che sarà composta dal solito Florenzi sulla destra, con Digne dall’altra parte (entrambi faranno gli straordinari), e con il giovane e promettente Rudiger a fianco del punto fermo Manolas.

 

Linea di centrocampo tipo per i giallorossi, con De Rossi tra Nainggolan e Pjanic che supporteranno il tridente offensivo già citato in apertura. I dubbi per Garcia sono pochi, nonostante i giocatori a disposizione siano tanti. L’intenzione è quella di ridare coraggio a un gruppo che, di recente, è rimasto piuttosto sfiduciato da addetti ai lavori ma soprattutto tifosi, che proprio non hanno digerito la pochezza di prestazioni e risultati di questo ultimo periodo. Barcellona in primis.

 

Probabile formazione Roma (4-3-3): De Sanctis; Florenzi, Rudiger, Manolas, Digne; Nainggolan, De Rossi, Pjanic; Gervinho, Dzeko, Falque. A disp. Szceczny, Lobont, Castan, Gyomber, Emerson, Torosidis, Keita, Ucan, Vainqueur, Di Livio, Sadic, Iturbe. All. Garcia

 

Squalificato: Maicon

Indispoibili: Ponce, Strootman, Totti, Salah

Condividi