Glik-Toro, rinnovo vicino: filtra ottimismo

0
60

I tempi sono davvero maturi: il Torino e Kamil Glik sono a un passo dal rinnovo e adeguamento contrattuale, l’ultimo della lunga serie che mancava dopo gli annunci di Peres, Maksimovic, Maxi Lopez, Moretti, Bovo e Vives. Giocatori diversi, contratti diversi, certo, ma quello del capitano (in scadenza nel 2017) teneva ancora abbastanza sul chi va là i tifosi granata, che vogliono poter gioire anche per il difensore polacco, diventato in 5 anni uno dei simboli del Toro che sta (ri)nascendo.

 

Se mai dovesse capitare il giorno in cui dovrò andare via, sarà un giorno molto tristeaveva dichiarato lo scorso maggio il giocatore davanti al pubblico del Gran Galà Granata. E quel giorno sembra sempre più di là da venire. Perché? Perché proprio in questi giorni, proprio in queste ore anzi, il Torino nella persona del suo ds, Petrachi, ha intensificato i contatti con l’agente dell’ex Palermo, Kolakowski, per arrivare a un intesa che sembra davvero a un passo: contratto fino al 2020 a circa 800mila euro, quanto cioè percepito dai top player in casa granata, che ora non vuole più nascondere le ambizioni europee.

 

L’idea di confermare in blocco tutti i giocatori più rappresentativi va proprio in quella direzione: continuità, da una parte; ambizione, dall’altra. E mercato da un’ulteriore prospettiva: quella che impedirà, se proprio si dovrà parlare di cessione (non tanto di Glik, quanto di altri giocatori) di svendere un elemento sul quale il Toro ha tangibilmente dimostrato di puntare. Tornando al capitano, l’annuncio sembra questione di poco, perché l’ottimismo che si respira è proprio quello che precede il momento dell’ufficialità. Un’ufficialità che i tifosi sono pronti a salutare con gioia. Glik-Toro, il binomio si rinnova e si rinsalda. Sempre di più.

 

Condividi