Morata cerca il rilancio in Coppa Italia, prima da titolare per Rugani

0
75

Per la prima stagionale in Coppa Italia, va verso l’esclusione del 3-5-2 Massimiliano Allegri per la sua Juventus, a favore del 4-3-3 che vedrà in parte la sua realizzazione con il turn over. Solo in parte, si diceva, perché al derby di Coppa Italia anche i bianconeri tengono molto, e non hanno nessuna intenzione di abbandonare la competizione perdendo, per colpa di una troppa superficialità, la sfida che il Toro sente moltissimo.

 

Così, se per esempio Allegri schiererà Neto e non Buffon, è anche vero che molti dei titolari tipo scenderanno in campo, seppur con uno schieramento diverso rispetto a quello provato e riprovato in allenamento e in partita. Un 4-3-3 molto duttile, che a volte potrà sembrare più facilmente il 4-3-1-2, soprattutto se dovesse scendere in campo il recuperato Hernanes, che fa parte dei 22 convocati per la partita di questa sera allo “Juventus Stadium”.

 

L’ex Lazio e Inter  agirebbe dietro le punte, Zaza e Morata, mentre davanti all’ex portiere della Fiorentina è praticamente sicuro di giocare dal primo minuto l’ex Empoli Rugani, al fianco di Bonucci al centro, con il redivivo Caceres a destra e Alex Sandro a sinistra. A centrocampo, Marchisio e Sturaro sembrano sicuri del posto. Il ballottaggio è tra Pogba e Khedira, con il francese favorito sul tedesco, proprio per non perdere di centimetri in mezzo al campo. E per non lasciare, di fatto, sguarnito il reparto di fronte a un Torino che ha intenzione di dare battaglia. La supersfida di Coppa Italia, finalmente, è pronta per essere disputata.

Un sistema di gioco destinato a cambiare se Hernanes non dovesse farcela: in quel caso classico 3-5-2  con Lichtsteiner e Alex Sandro sulle corsie esterne. 

 

 

Probabile formazione Juventus (4-3-1-2): Neto; Caceres, Rugani, Bonucci, Alex Sandro; Marchisio, Sturaro, Pogba; Hernanes; Zaza, Morata. A disp. Buffon, Rubinho, Chiellini, Barzagli, Lichtsteiner, Evra, Khedira, Padoin, Dybala, Cuadrado, Mandzukic. All. Allegri.

 

Condividi