Toro in difficoltà, Padelli è l’unico a reagire alle critiche

0
74

Nei periodi di difficoltà, si sa, può capitare davvero tutto. Quelli che fino a quel momento sono sempre stati i migliori in campo, che hanno stupito fin dall’inizio di stagione, come Baselli, si possono trovare invischiati nelle difficoltà di tutto il gruppo senza riuscire a fare la differenza e, al contrario, chi fino a quel momento ha collezionato più critiche che elogi può rivelarsi il migliore in campo.

È quello che è successo a Daniele Padelli nella partita di domenica sera contro l’Udinese. Il periodo di difficoltà dei granata, caratterizzato anche da un rendimento non impeccabile della difesa, muro invalicabile nella scorsa stagione, non ha di certo facilitato la vita all’estremo difensore e gli errori, spesso grossolani, gli sono valsi una serie di critiche anche pesanti che l’hanno più volte messo in dubbio. Critiche che tuttavia Padelli ha saputo tenere mettere da parte, senza perdere la tranquillità e rispondendo, proprio domenica, nel migliore dei modi.

 

Nel complesso di una prestazione decisamente negativa per tutta la squadra, infatti, quella dell’estremo difensore del Toro spicca come la migliore tra quelle degli undici granata in campo. Anche contro l’Udinese, infatti, i difensori del Toro si sono resi protagonisti di alcune sbavature potenzialmente molto pericolose già dal primo tempo quando solo gli interventi precisi e sicuri di Padelli sono riusciti ad evitare che, Di Natale prima e Perica poi, agguantassero il vantaggio. Vantaggio arrivato però al 40’ quando proprio Perica sigla l’1-0 con una rete, tuttavia, frutto di un errore grossolano proprio della difesa granata. L’attaccante dell’Udinese aggancia la palla, salta Moretti e Molinaro che si ostacolano a vicenda favorendo il bianconero sul rimpallo che si insacca alle spalle di un incolpevole Padelli. Nonostante la superiorità numerica, la reazione granata tanto attesa non arriva e l’Udinese va nuovamente più volte vicino al raddoppio. Solo il portiere granata riesce a tenere in gioco fino all’ultimo il Toro, prima con una brillante parata su Edenilson e, successivamente, proprio all’ultimo minuto, facendosi trovare addirittura nell’area avversaria per cercare di sfruttare l’ultima punizione della partita a favore degli uomini di Ventura.

 

Il Toro perde, la prestazione è nuovamente insoddisfacente, frutto di una squadra molle e con un atteggiamento del tutto sbagliato. Dopo le critiche post derby di Coppa Italia ci si aspettava una reazione da parte del gruppo sia nel modo di giocare sia, soprattutto, nel carattere messo in campo. Quel carattere che, nonostante le critiche subite fino alla settimana prima, ha mostrato solamente Padelli, facendosi trovare pronto e convinto nelle possibilità della squadra di ribaltare il risultato fino all’ultimo secondo. Ci ha provato, Padelli, a incoraggiare i suoi uomini chiedendo maggior attenzione in difesa e spingendoli in quella che sarebbe dovuta essere una vittoria da acquisire a tutti i costi. La risposta dalla squadra non è arrivata, quella del portiere si. Una risposta che fa ben sperare in vista della seconda parte della stagione di Padelli e di tutto il Toro. 

 

 

Condividi