Le pagelle di Napoli-Torino

0
91

PADELLI 5.5: incolpevole sul primo gol mentre sul secondo avrebbe potuto fare certamente di più. Ma nei primi 11′ salva due volte il risultato ed è reattivo anche sull’1-0

PERES 6: va a prendersi un calcio di rigore che permette al Toro di pareggiare i conti. Meno accelerazioni delle sue ma il Toro su quella fascia crea i maggiori pericoli (st 30′ ZAPPACOSTA 6: quando ha campo fa vedere che è veramente un peccato tenerlo in panchina)

BOVO 5: il fatto che un suo errore abbia fatto andare su tutte le furie Ventura (poi allontanato forse per un equivoco) la dice tutta sulla partita del difensore. Sbaglia troppo, specialmente sui gol.

GLIK 7: concede pochissimo il capitano, nonostante di fronte ci sia lo spauracchio Higuain. Anticipi, chiusure e senso della posizione: il Toro esce sconfitto ma il polacco no.

MORETTI 6: non commette errori, mette la sua esperienza al servizio di una squadra che ha bisogno di ritrovarsi.

MOLINARO 5.5: un bel cross alla mezz’ora, nell’occasione più nitida per il Toro, poi poco altro. E quando deve difendere va spesso in difficoltà e si fa saltare puntualmente

ACQUAH 5.5: al pronti-via si becca un giallo che condiziona inevitabilmente la sua partita. Al di là di questo è poco incisivo e sul secondo gol del Napoli non è esente da colpe (st 36′ BENASSI SV)

VIVES 5: stavolta non c’è la solita mole di palloni giocati e il centrocampista stavolta non brilla come spesso in questa stagione. Poco incisivo e nel vivo del gioco, quando pressato commette qualche errore di troppo.

BASELLI 6: talmente tanto è stato incisivo nella prima parte della stagione che il confronto con quel periodo spesso lo penalizza. Rispetto alle ultime gare del 2015, quando era in evidente debito di ossigeno, mostra che la pausa non gli ha fatto male. Certamente, però, può dare di più.

 

QUAGLIARELLA 6: ritrova il gol dopo tre mesi e mezzo e come ormai consuetudine non esulta. Anche stavolta, infatti, c’è di mezzo una ex. Prima del pari dal dischetto sua l’occasione più ghiotta, quando di testa trova pronto Reina

BELOTTI 5: dopo quel gol al Bologna, il primo della stagione, si pensava che per l’attaccante fosse giunta l’ora di una serie di gare in costante crescendo. Oggi spesso ai margini del gioco (st 21′ MAXI LOPEZ 6: entra bene in partita e in un paio di occasioni crea pericoli alla porta difesa da Reina)

 

All. VENTURA 5.5: l’approccio del Toro è timido, quello di una squadra impaurita. Il Napoli ne approfitta e passa, poi la squadra granata si risveglia ma nonostante la squadra di Sarri abbassi i ritmi quella di Ventura non è capace di approfittarne

 

Arb. DI BELLO 6: sin da subito, con qualche cartellino, mette in chiaro le cose. La partita non è così difficile da arbitrare, forse avrebbe potuto evitare l’allontanamento dei due tecnici nonostante la platealità dei gesti.  

 

Condividi