Moretti: “Giusto che i tifosi siano arrabbiati, lo siamo anche noi”

0
66

È un Emiliano Moretti estremamente dispiaciuto quello che arriva in zona mista per commentare la sconfitta dei granata:

 

 

“Ovvio che non si può essere contenti dei risultati ottenuti ma oggi la squadra ha cercato di fare la prestazione. Abbiamo creato diverse occasioni da gol poi è ovvio che non possiamo essere contenti degli 0 punti. Tutto dipende dal punto di vista in cui si guarda la partita però. Se vogliamo vedere che abbiamo sbagliato tanti gol il rovescio della medaglia però è che abbiamo creato tante occasioni Ripeto dipende dal puto di vista che può essere estremamente negativo oppure no. Io credo che i campionati vadano valutati nel complesso, non si possono considerare le prime sei partite o le altre 9. Abbiamo giocato 18 partite e abbiamo fatto 22 punti con una partita meno. È inutile pensare a quello che era dopo 2 partite o quello che è adesso, dobbiamo guarfdare le cose con estremo equilibrio. Da domani cominceremo alavorare subito perché crediamo molto in quello che facciamo in settimana”.

 

E sul compagno di squadra Quagliarella, tenuto in panchina da Ventura e in rotta di collisione con la tifoseria dice: “Meglio che chiediate a lui”.

 

Infine un commento sulla tifoseria e su un ambiente che non può di certo dirsi sereno: “L’ambiente è quello che vuole davvero bene ai colori del Toro. Chiunque entri adesso nello spogliatoio non troverà uno solo di noi che non è arrabbiato ed è giusto che lo siano anche i tifosi”.

 

 

Condividi