Primavera, si riparte dalla Fiorentina: supersfida per Longo

0
70

Pronti, via, e per il Toro è subito big match. La Primavera di Moreno Longo si prepara ad affrontare il girone di ritorno con una gara tutt’altro che semplice, andando a ospitare i temibili avversari della Fiorentina, domani al “Don Mosso” alle 14.30. Una partita per il Toro estremamente stimolante, che potrebbe permettere a Zaccagno e compagni di accorciare le distanze sul quel secondo posto che dista ben 7 lunghezze.

 

È dal girone di ritorno che i punti peseranno davvero” ha sempre sostenuto l’allenatore granata, e in effetti per il Toro è arrivato il momento di fare sul serio. Tra un numero di partite davvero elevato, e soprattutto infortuni a giocatori chiave, la fine del 2015 del gruppo che ha vinto Scudetto e Supercoppa è stata particolarmente tribolata. Dopo aver chiuso 3-2 l’andata con il Sassuolo, il Torino riparte dalla Fiorentina che, in quel lontano 12 settembre, aveva pareggiato 1-1 una sfida dove probabilmente gli ospiti avrebbero meritato di più.

 

Per Longo, i dubbi di formazione sono molteplici, così come quelli che originano dal mercato, dove è arrivato il solo Compagno per rinforzare un reparto offensivo dove sembra mancare un bomber di riferimento. Difficile, tuttavia, che venga sconfessato il 4-2-4 iniziale che ha comunque permesso all’11 granata di raggiungere buoni risultati nel corso dei mesi. Domani, quindi, si ricomincia, con il Toro che può fare un balzo in avanti notevole in classifica pensando anche alla Virtus Entella, che affronterà la Sampdoria. Più semplici gli incroci per Sassuolo e Juventus, che sfideranno rispettivamente il Trapani in casa e il Modena in trasferta. Ma il Toro deve pensare solo a se stesso, e tentare la scalata che permetterebbe di evitare i playoff per l’accesso alla Final Eight. Dove poi i valori in campo lasceranno molto più spazio alle motivazioni.

 

 

La classifica:

Juventus 31, Fiorentina 30, Virtus Entella 30, Sassuolo 26, Torino 23, Sampdoria 20, Spezia 19, Modena 16, Genoa 16, Novara 13, Carpi 11, Pro Vercelli 9, Trapani 7, Livorno 2.

 

Condividi