Gyasi, momento d’oro: gol e grande prova. Bene Chiosa

0
72
gyasi e proia

Nel week end dei “Talenti granata in tour” trovano spazio diversi giocatori prestati dal Toro, soprattutto in Lega Pro. Tra questi, spicca Gyasi, mentre sfortunato è Parodi nell’Ancona. Giocano, in B, GomisPariginiChiosa. Ecco com’è andata.

 

Serie A

 

Contro il Toro, nel suo vecchio stadio, il portiere non ha spazio: resta in panchina.

 

Lys GOMIS, Frosinone


Minuti giocati: 0 (tot. 0). Presenze complessive: 0, gol subiti: 0

 

Serie B

 

Alla ripresa dei giochi anche nel campionato cadetto, dopo la pausa natalizia posticipata (la Serie B ha giocato anche nella settimana di festività), non vedono il campo Simone Rosso – che rientra dall’infortunio ma resta in panchina – e Mattia Aramu, che sta seguendo il lavoro riabilitativo dopo l’operazione subita lo scorso dicembre. Torna in campo invece Gomis, che aveva avuto qualche problema fisico a fine anno, ma si tratta di una ricorrenza amara: proprio contro il Brescia di Rosso, il Cesena perde per 2-1. Poco può il portiere sul primo gol (di testa) di Caracciolo, che poi raddoppia su rigore. Buoni diversi interventi, che però non servono a evitare la sconfitta. Perde contro il Como anche il Perugia, con Parigini che gioca 90′ e prova a inventare qualcosa: troppo poco, comunque, per la punta, che deve imparare a essere più determinante. I cross sono sovente fuori misura e a volte si incaponisce con dribbling decisamente evitabili.

 

Buona prova invece per Chiosa, la cui squadra, l’Avellino, batte per 1-0 la Salernitana. Al 31′ del primo tempo è provvidenziale deviando in corner una girata a botta sicura di Colombo. Prova sicuramente di sostanza, che dimostra la crescita dopo un inizio passato soprattutto a guardare i compagni. Non impegnato, infine, Barreca: il Cagliari giocherà questa sera in casa del temutissimo Crotone.

 

Alfred GOMIS, Cesena

Minuti giocati: 90 (tot. 1.783). Presenze complessive: 20, gol subiti: 19

 

Antonio BARRECA, Cagliari
Minuti giocati: – (tot. 495). Presenze complessive: 8, gol 0

Marco CHIOSA, Avellino
Minuti giocati: 90 (tot. 1.374). Presenze complessive: 16, gol 0

Mattia ARAMU, Livorno
Minuti giocati: – (tot. 733). Presenze complessive: 12, gol 1

Vittorio PARIGINI, Perugia
Minuti giocati: 90 (tot. 925). Presenze complessive: 14, gol 4

Simone ROSSO, Brescia
Minuti giocati: – (tot. 333). Presenze complessive: 11, gol 0

 

Lega Pro

 

Il protagonista di questa giornata di Lega Pro è (ancora una volta) Gyasi. Momento magico per l’attaccante che è ormai un titolare fisso nella Carrarese, gioca piuttosto bene e, qualche volta, segna. Gol importantissimo per l’ex Primavera nella gara che i carrarini vincono per ben 3-0 sul temibile Siena: la rete è al 21′ del primo tempo su colpo di testa, e permette alla squadra di Remondina di raddoppiare. È l’unico tra gli attaccanti a non essere cambiato, e non è un segnale da poco. Rinato è Sergiu Suciu nella Cremonese: in due partite, il giocatore ha collezionato 180′ di gioco, segno che la fiducia da parte del club lombardo c’è. Viene posizionato come trequartista, esattamente come la volta scorsa, alle spalle di Brighenti e Maiorino, ma non riesce a inventare troppo, anche perché bloccato da un Bassano molto attento in fase difensiva. La gara terminerà 0-0.

 

E se Bonifazi cambia casacca (è passato alla Casertana) ma non scende in campo, l’altro giocatore trasferitosi a gennaio, cioè Lescano, nel Monopoli trova spazio per 20′: in casa del Catania non è facile giocare, tanto che al “Massimino” finsice 0-0, e per l’attaccante non ci sono occasioni degne di nota. Panchina anche (ma non è una novità) per Proia, mentre nemmeno convocati Thiao (problemi familiari) nel Cuneo, Fissore e Morra (per infortunio) nella Fidelis Andria. Gioca invece circa mezz’ora di gara Abou Diop, che viene dato per partente ma che Braglia getta nella mischia proprio nella sfida contro l’Andria per cercare di creare scompiglio nell’area avversaria. Il senegalese combina molto poco, come, purtroppo, combina poco anche Parodi nell’Ancona. Il giocatore “multiruolo” viene impiegato come terzo in difesa nel 3-5-2 disegnato da Cornacchini per contrastare in trasferta il Teramo. Inefficacemente. I padroni di casa vincono 1-0, e in generale la fase difensiva dei marchigiani è da rivedere: Parodi è ulteriormente sfortunato, perché è a causa della sua autorete al 34′ della ripresa (una deviazione fortuita su cross degli avversari) a causare la sconfitta. Infine, Graziano: entra a inizio secondo tempo, per cercare di dare brio alla manovra del Renate che stava vincendo contro il Mantova per 1-0. Non riuscirà a concludere molto, in verità, e un autogol di Malgrati ripoterà il risultato in parità, per un definitivo 1-1 piuttosto scialbo.

 

Kevin BONIFAZI, Casertana

Minuti giocati: 0 (tot. 36; con la Casertana: 0). Presenze complessive: 2 (0), gol 0

 

Matteo FISSORE, Fidelis Andria

Minuti giocati: – (tot. 783). Presenze complessive: 9, gol 1

 

Giovanni GRAZIANO, Renate

Minuti giocati: 42 (tot. 642). Presenze complessive: 16, gol 0

 

Sergiu SUCIU, Cremonese

Minuti giocati: 90 (tot. 760; con la Cremonese: 180). Presenze complessive: 11 (2), gol 0

 

Luca PARODI, Ancona 
Minuti giocati: 90 (tot. 1.289). Presenze complessive: 16, gol 0

 

Federico PROIA, Pistoiese

Minuti giocati: 0 (tot. 22). Presenze complessive: 1, gol 0

 

Ousseynou THIAO, Cuneo

Minuti giocati: – (tot. 17). Presenze complessive: 1, gol 0

 

Abou DIOP, Lecce

Minuti giocati: 28 (tot. 329). Presenze complessive: 10, gol 1

 

Emmanuel GYASI, Carrarese

Minuti giocati: 90 (tot. 1.039). Presenze complessive: 16, gol 5

 

Facundo LESCANO, Monopoli

Minuti giocati: 20 (tot. 793; con il Monopoli: 20). Presenze complessive: 13 (1), gol 0

 

Claudio MORRA, Fidelis Andria

Minuti giocati: – (tot. 891). Presenze complessive: 11, gol 2

Condividi