Immobile, che impatto sulla partita: vince anche la sfida con Dionisi

0
63

Non poteva esserci un secondo esordio con la maglia granata migliore per Ciro Immobile: gol e ritorno alla vittoria del Torino, come nelle più belle favole. È così che alla sua prima volta con il 10 sulle spalle l’attaccante si è anche subito aggiudicato il duello contro l’attaccante ciociaro Federico Dionisi.

 

Nonostante Dionisi sia stato autore di una gara sufficiente, in cui a sprazzi ha provato a impensierire la retroguardia granata con la sua tecnica, l’impatto che ha avuto Immobile sulla partita è stato di tutt’altro livello. Dopo soli otto minuti di gioco l’ex Siviglia ha sbloccato la partita segnando il suo primo calcio di rigore in granata. Anzi, i suoi primi calci di rigore in granata. Dopo aver spiazzato Leali al primo tentativo, Immobile è stato infatti costretto a ribattere il penalty a causa dell’ingresso in area di troppi compagni di squadra prima ancora che calciasse il pallone. Il numero 10 granata si è dimostrato glaciale anche nella seconda conclusione, spiazzando nuovamente il portiere avversario e spedendo il pallone nello stesso angolino scelto precedentemente. Immobile ha poi messo il proprio zampino anche nella rete del 2-1, pochi minuti dopo il momentaneo pareggio di Sammarco: suo, infatti, il colpo di testa sul cross di Peres che Leali ha respinto in maniera non del tutto impeccabile permettendo a Belotti di scagliarsi sul pallone e infilarlo in rete.

 

La sfida nella sfida con Dionisi non può quindi che vedere vincitore proprio Ciro Immobile.

 

 

Condividi