Toro, tocca a Zappacosta

0
77

L’infortunio occorso a Bruno Peres nel finale della gara contro il Frosinone per fortuna è di lieve entità. Il brasiliano dovrà comunque stare fermo dai cinque ai sette giorni e lascerà quindi il posto a Zappacosta sicuramente nella partita di Reggio Emilia contro il Sassuolo e probabilmente anche in quella di Firenze. 

 

Non è la prima volta che il numero 7 granata è chiamato a sostituire Peres. Le presenze sono infatti dodici di cui cinque da titolare, impreziosite dal bellissimo gol contro il Genoa. Per ora quella vissuta da Zappacosta è una stagione di transizione utile a capire al meglio i meccanismi del gioco granata per essere pronto nel prossimo campionato a vestire il ruolo di titolare, qualora Peres dovesse partire. Zappacosta sta accettando il ruolo di comprimario con grande professionalità e si è sempre fatto trovare pronto quando è stato chiamato in causa. L’inizio non è stato dei migliori, poi l’esterno è cresciuto e ha trovato anche la rete (che ancora manca a Bruno Peres).

 

I numeri non sono dalla parte di Zappacosta: con lui in campo al primo minuto il Toro ha vinto solo contro il Palermo, poi due pareggi e due sconfitte. Un puro dato statistico, ovviamente, perchè Zappacosta non ha avuto responsabilità dirette in nessuna delle partite perse. Domani contro il Sassuolo avrà anche la possibilità di invertire questa tendenza. Toccherà a lui infiammare la fascia destra granata.

Condividi