Toro, quanta abbondanza lì davanti: e ora chi sta fuori?

0
67

L’arrivo di Ciro Immobile ha sicuramente dato nuovo entusiasmo ai tifosi e alla squadra. L’attaccante ha già siglato il suo primo gol nella seconda avventura in granata e sembra essere il partner d’attacco ideale per il “Gallo” Belotti. L’arrivo di Immobile ha però anche aumentato il numero di attaccanti a disposizione del tecnico Ventura. Cairo ha infatti dichiarato di non voler cedere Quagliarella e Maxi Lopez. Questi ultimi si aggiungono ai due andati a segno sabato e a Martinez. Amauri è invece fuori dal progetto.

 

La coppia Immobile-Belotti è sicuramente quella su cui il Toro deve investire maggiore tempo e attenzione. Entrambi sono ancora molto giovani e hanno ampi margini di miglioramento. Devono rappresentare il futuro granata. Quagliarella e Maxi Lopez saranno due importanti alternative per Ventura e non faranno certo mancare il loro apporto nello spogliatoio e nel lavoro settimanale, oltre che sul terreno di gioco. C’è anche l’incognita Martinez, su cui il Toro ha fatto un buon investimento e su cui pare ancora credere, perlomeno fino alla fine di questa stagione. L’attaccante venezuelano ha deluso le aspettative. Corre, si impegna, ma è completamente nullo sotto porta. La chance avuta contro l’Empoli è stata sprecata, con un parco attaccanti così ampio (in due per cinque posti) difficilmente potrà trovare ancora molto spazio.

 

Nel breve periodo c’è da affrontare la doppia sfida contro Sassuolo e Fiorentina. Probabile che Ventura non utilizzi la stessa coppia d’attacco in entrambe le partite. Dovrebbe avere spazio Quagliarella, in attesa che Maxi Lopez recuperi la condizione. Più defilato Martinez. Servono gol e servono punti per ritornare nella parte sinistra della classifica.

Condividi