Grosso: “Il cambio modulo del Toro non ci ha sorpreso”

0
193

Fabio Grosso commenta a caldo la vittoria della sua Juventus contro il Torino, nel derby Primavera. “Siamo un gruppo che ha delle qualità, e quando lo sai sei anche più bravo a mostrarle. Non era facile, il derby è una gara difficile e infatti a tratti siamo stati contratti, più del solito. Ma abbiamo sostanzialmente dominato, concedendo forse qualche contropiede di troppo: sono molto contento del risultato e di come è arrivato“.

 

Stiamo crescendo molto, dopo tanto lavoro. I ragazzi hanno tanta qualità, la nostra bravura è riuscire a metterla in campo: stiamo facendo bene, ma non dobbiamo accontentarci, dobbiamo continuare così. Cosa ha fatto la differenza? In casa solitamente cerchiamo di essere offensivi e coraggiosi, e siamo stati bravi con un colpo di coda a portare a casa la vittoria anche quando forse non pensavamo più di raggiungerla“.

 

Si aspettava Fabio Grosso un Toro così? “Ripeto, noi lavoriamo su noi, e cerchiamo di fare sempre male all’avversario. Non ci ha sorpreso un Toro diverso, il cambio di modulo non ci ha condizionato: noi non giochiamo in base agli altri, ma pensiamo solo a noi stessi. Con il massimo rispetto verso l’avversario, è chiaro“.

 

Sulla crescita: “Noi vogliamo andare avanti così, i ragazzi hanno dei margini enormi, partendo da una base davvero molto alta. Il nostro obiettivo è quello di riuscire un giorno calcare dei palcoscenici importanti, senza tralasciare l’obiettivo vicino, cioè vincere dei trofei e affrontare le partite nel migliore dei modi. Rispetto all’anno scorso siamo più consapevoli: il gruppo era molto giovane, ora è più maturato“.

 

Merito del mio lavoro? No, della squadra. E delle sue motivazioni. Mi auguro possano togliersi le loro soddisfazioni“.

 

 

Condividi