Blitz della Guardia di Finanza nella sede del Milan: 64 indagati

0
52

Questa mattina La Guardia di Finanza ha perquisito la sede del Milan per acquisire documentazioni utili a una nuova indagine fiscale. Oltre alla sede rossonera altre 64 persone tra cui massimi dirigenti, calciatori e procuratori di squadre di calcio di serie A e B sono sotto controllo della Guardia di Finanza. L’ipotesi di reato è evasione fiscale e false fatturazioni. Tra questi ci sarebbero nomi del calibro di Adriano Galliani, Aurelio De Laurentiis, Claudio Lotito e Jean Claude Blanc. Tra i calciatori, indagati anche “il Pocho” Lavezzi ed Hernan Crespo. Coinvolti, infine, diversi procuratori, tra cui Alessandro Moggi.

 
L’indagine è partita per il sopsetto dell’esistenza di un radicato sistema finalizzato ad evadere le imposte, posto in essere da 35 società calcistiche di serie A e B nonché da oltre un centinaio tra calciatori e i loro agenti. Il procuratore aggiunto di Napoli, Vincenzo Piscitelli, ha denominato l’operazione `Fuorigioco´. In particolare, il meccanismo fraudolento architettato per evadere le tasse sarebbe stato adottato nel contesto delle operazioni commerciali sulla compravendita di calciatori.
 
 
 
 
 
Condividi