Fatture false: nell’elenco anche Immobile e Molinaro

0
130
L’edizione online de Il Sole 24 Ore ha reso noti i nomi dei presunti indagati. Tra questi ci sarebbero anche Ciro Immobile e Cristian Molinaro, ma nessun dirigente granata:
 

Quarantacinque i dirigenti di società di calcio di serie A e B: Alessandro Moggi, Marco Sommella, Vincenzo Leonardi, Riccardo Calleri, Umberto Calaiò, Leonardo Rodriguez, Fernando Hidalgo, Aleandro Mazzoni, Edoardo Rossetto, Antonio Percassi, Luca Percassi, Claudio Garzelli, Giorgio Perinetti, Luigi Corioni, Gianluca Nani, Sergio Gasparin, Pietro Lo Monaco, Igor Campedelli, Maurizio Zamparini, Rino Foschi, Daniele Sebastiani, Andrea Della Valle, Oronzo Corvino, Alessandro Zarbano, Enrico Preziosi, Luciano Cafaro, Jean Claude Blanc, Alessio Secco, Claudio Lotito, Marco Moschini, Renato Cipollini, Aldo Spinelli, Adriano Galliani, Aurelio De Laurentiis, Tommaso Ghirardi, Pietro Leonardi, Pasquale Foti, Eduardo Garrone, Marino Umberto, Massimo Mezzaroma, Roberto Zanzi, Giovanni Lombardi Stronati, Francesco Zadotti, Sergio Cassingena, Massimo Masolo, Dario Cassingena.

 

Sedici i calciatori: Gustavo German Denis, Quintero, Adrian Mutu, Ciro Immobile, Matteo Paro, Hernan Crespo, Pasquale Foggia, Antonio Nocerino, Marek Jankulovski, Cristian Chavez, Inacio David Fideleff, Ivan Ezequiel Lavezzi, Gabriel Paletta, Emanuele Calaiò, Cristian Molinaro, Rios Pavon, Diego Alberto Milito.

 
Resta da vedere a quando risalgono le presunte irregolarità. Anche il procuratore di Immobile, Allessandro Moggi, è iscritto nel registro degli indagati.
 
 
 
*** Aggiornamento ***
 
 
L’edizione online de La Repubblica riporta un aggiornamento riguardo ai due giocatori granata: “Contestualmente al decreto di sequestro, i pm hanno anche firmato l’avviso di chiusura delle indagini preliminari. Rispetto all’elenco dei destinatari del decreto di sequestro firmato dal giudice Luisa Toscano, l’avviso non coinvolge Andrea Della Valle e sei calciatori: si tratta di Emanuele Calaiò, Ciro Immobile, Marek Jankulovsky, Pasquale Foggia, Cristian Molinaro, Matteo Paro. Nei loro confronti si profila l’archiviazione del fascicolo in quanto, successivamente al deposito del decreto di sequestro, ma prima della sua emissione, la legge ha modificato le soglie di punibilità di questo genere di reati. A questi indagati pertanto il decreto di sequestro non sarà notificato”.
Condividi