Portieri: si decide. Ichazo è ancora in vantaggio

0
108

Ichazo o Padelli? Padelli o Ichazo? Il dubbio amletico in casa granata si è protratto, come prevedibile, fino a oggi, e non ha ancora trovato una sua risposta definitiva. Ci vorrà ancora qualche ora per scoprirla, ma delle indicazioni utili, in settimana, Ventura le ha ricevute eccome. Intanto, la voglia di Padelli di tornare titolare: molta determinazione in allenamento, pur tenendo comunque un orecchio al mercato. L’entourage del giocatore è rimasto piuttosto spiazzato dal fatto che, nel giro di poche settimane, il numero 1 granata sia diventato il secondo in rosa, con possibile apertura di fronte a una richiesta di cessione. Così, l’agente si è attivato trovare eventuali interessate, senza in verità trovare molto di interessante: qualche sondaggio, qualche richiesta di informazioni e nulla più, cosa che ha bloccato ogni possibilità di vedere un nuovo estremo difensore arrivare in granata.

 

Con sommo piacere di Ichazo che, intanto, sta prendendo sempre più confidenza con il gioco di Ventura e con il campo, dopo diversi mesi passati a guardare il compagno difendere, a corrente molto (troppo) alternata, la porta. Sente la fiducia di Ventura e ha rotto il ghiaccio” aveva dichiarato qualche giorno fa a Toro.it l’agente del giocatore, D’Ippolito, e in effetto questa è la percezione che si è avuta in settimana: per ottenere la conferma, ci vuole tanta determinazione, che in allenamento non è mancata. A suo favore, inoltre (ed è una discriminante importante), c’è il fatto che le voci di mercato non lo riguardano: il suo presente e il suo futuro più prossimo sono granata, con il giocatore che può quindi concentrarsi soltanto sul campo e sulla partita da preparare in settimana.

 

Insomma, un duello che può far bene a entrambi i giocatori, con Ventura chiamato alla decisione finale. L’uruguaiano, attualmente, è per i motivi sopra elencati in leggero vantaggio: e una sua conferma sarebbe un chiaro segnale su come, effettivamente, le gerarchie non sembrano solo invertite pro tempore, ma qualcosa di più. E il dubbio amletico, in casa granata, potrà essere sciolto.

 

Condividi