Longo: “Buona reazione. L’attacco ha giocato bene”

0
55

Moreno Longo è soddisfatto della vittoria dei suoi giocatori contro uno Spezia. “Per abitudine una partita postderby è sempre complicata, perché quelle gare ti fanno spendere energie particolari. Nonostante quello, e nonostante lo svantaggio, abbiamo dimostrato di non demordere e di non perdere il filo conduttore che ci ha portato a vincere la partita. Sono contento“.

 

Sono contento per i giocatori che non hanno avuto tanto spazio, e che oggi hanno invece giocato bene. C’era qualche elemento in fase calante, per questo ho voluto premiare chi è rimasto spesso a guardare senza comunque mai mancare nell’impegno. Cambio tattico? Lo stiamo valutando, anche grazie ai nuovi innesti. Ma al di là dei numeri e dei moduli ci deve contraddinstinguere la voglia di vincere. Saranno i principii che ci porteremo avanti da qui alla fine a fare la differenza“.

 

Sul mercato ci si aspetta ancora qualcosa? “Mi aspetto sempre che si possa migliorare la rosa in qualche cosa. In questo momento penso che Bava stia operando per la Primavera, e se avrà l’opportunità per far migliorare l’organico lo farà. Ma non deve essere un problema: abbiamo sempre fatto con quel che ci viene messo a disposizione, e lo faremo.  Friedenlieb? Siamo fiduciosi, sappiamo che la burocrazia per farlo diventare comunitario è lunga, siamo fiduciosi, speriamo possa essere tesserato“.

 

Su Obi: “Non credo potesse essere molto in forma. Ha giocato qualche scampolo di gara in prima squadra, ha fatto vedere che non ha mai avuto grande continuità purtroppo. Era stabilito il cambio in caso di caso di un calo del ritmo della gara: non ne aveva più, l’abbiamo cambiato. Penso debba allenarsi molto per trovare la forma“.

 

Sull’attacco: “Ho tante possibilità, ci sono tanti giocatori che quotidianamente lotteranno per un posto nel tridente. L’attacco in generale oggi ha giocato bene, volendo dialogare tra loro e non abbandonandosi a giocate estemporaneee. Hanno occupato bene gli spazi e hanno saputo gestire bene i tempi. Sono soddisfatto per la loro prestazione“.

 

Tornando al mercato: “Abbiamo un gap che è il centrale difensivo mancino, perché Auriletto, Benedetti sono destri, e Santomauro è più adatto alla difesa a tre che non a quattro. Tenendo conto anche del fatto che Morello, mancino, è al momento infortunato alla spalla sinistra e in precedenza era stato fuori: è stato poco a disposizione. Vedremo cosa riusciremo a fare“.

 

Condividi